Logo Agrodolce
Gplus Facebook Twitter Youtube Pinterest Instagram Rss


glassa biscotti

Quando si preparano i biscotti, di Natale ma non solo, una tra le cose più divertenti e allo stesso tempo difficili da realizzare è la glassa. Almeno lo è per la cuochina che solo ultimamente è riuscita a trovare la giusta quadratura del cerchio e a creare la glassa perfetta per i biscotti, non troppo liquida nè troppo solida, dopo innumerevoli tentativi falliti.

Per questo cerco di riassumere quali sono i metodi più facili, pratici e veloci per preparare la glassa per i biscotti; come al solito, ogni commento/critica/suggerimento (educato e costruttivo please) è bene accetto datosi che la cuochina sta ancora apprendendo i ferri del mestiere per quel che riguarda la decorazione di dolci. :)

- Glassa all’albume
Si prepara utilizzando 100 grammi di zucchero a velo e 1 albume piccolo. Basta semplicemente sbattere l’albume con la forchetta per renderlo più liquido e aggiungerne due cucchiai allo zucchero; quindi sbattere sempre con la forchetta ed eventualmente aggiungere altro albume nel caso in cui la consistenza della glassa sia troppo dura. Asciuga in 1 ora circa ma se casa vostra è particolarmente calda in (calcolati di orologio :) ) 47 minuti è tutto pronto;

- Glassa reale
E’ leggermente più complicata della precedente e per realizzarla servono 1 albume, 300 grammi di zucchero a velo e 1 cucchiaino di succo di limone. L’albume va montato con lo sbattitore (senza renderlo troppo duro) e poi va unito prima il succo di limone e poi, un cucchiaio alla volta, lo zucchero a velo sempre continuando a sbattere. Il risultato finale deve essere un composto denso e modellabile che va spalmato praticamente subito perchè per indurirsi ci impiega un massimo di 2 minuti!;

- Glassa all’acqua
E’ la più semplice (io la adoro letteralmente perchè si prepara in un attimo!) e prevede l’utilizzo di 100 grammi di zucchero a velo e 2 cucchiai di acqua circa. Basta versare lo zucchero in una ciotolina e unire 2 cucchiai di acqua quindi iniziare a sbattere con una forchetta e all’occorrenza, se la consistenza vi sembra eccessivamente solida, aggiungere altra acqua con moderazione (io calcolo un cucchiaino raso alla volta). Se per caso dovesse invece risultare troppo liquida, basta aggiungere altro zucchero a velo (io calcolo mezzo cucchiaino alla volta). Si asciuga in un paio di ore almeno;

- Glassa al latte
E’ sostanzialmente uguale alla glassa all’acqua ma è più dolce, prevede l’utilizzo del latte ed è adatta per farcire i frollini classici (non speziati nè aromatizzati, per intenderci). Si prepara utilizzando 100 grammi di zucchero a velo, 2 cucchiai di latte circa e 1 cucchiaino di estratto di vaniglia e mescolandoli tutti insieme in una ciotola sbattendo con una forchetta fino al raggiungimento di una consistenza abbastanza liquida ma non eccessivamente. Anche questa asciuga in un paio di ore almeno.

Tutti i tipi di glassa qui descritti possono essere colorati utilizzando dei coloranti alimentari (io li compro qua ma si trovano anche nei grandi magazzini ben forniti) ed eventualmente aromatizzate (caffè, arancia, succhi di vario tipo) facendo però attenzione a rispettare le proporzioni o eventualmente sostituendo, per esempio nella glassa all’acqua, completamente l’acqua stessa.

Per quel che riguarda la glassa per i cupcake, la glassa per torte e tutti i tipi di coperture>, a presto con un nuovo approfondimento direttamente dalle cucine della Cuochina versione pasticcera :)

Se volete approfondire intanto vi consiglio i seguenti siti:
YouTube
RecipeTips
SoFeminine

La foto è di ClassicandCreatives


Commenti

Attivando i commenti accetti la privacy policy di Disqus.