Come spremere il limone e ottenere più succo possibile

spremere limone

Spremere il limone sembra una di quelle cose che si fanno facilmente e senza alcun problema ma in realtà tra spremere il limone e spremere il limone in maniera corretta e senza sprecare nulla la differenza è parecchia.

Il limone può essere più o meno maturo: il succo migliore si estrae dal limone non eccessivamente maturo ma neanche troppo acerbo ovvero dal limone ancora abbastanza duro. Questo perché se il limone è troppo acerbo il succo sarà eccessivamente acidulo mentre se è troppo maturo il succo sarà o troppo dolce o presenterà un retrogusto strano, tendente alla muffa.

La spremitura del limone, così come di tutti gli agrumi, è soggetta a delle leggi “chimiche”: quando spremiamo il limone rompiamo le fibre che compongono lo stesso e che sono interlacciate così strettamente che molto spesso è difficile romperle del tutto. Quando non riusciamo a spremere per bene un limone è proprio perché le sue fibre sono talmente strette che non siamo riusciti a spezzarle e dunque da quello stesso limone ricaviamo molto meno succo di quello che potremmo ricavare facendo molta più fatica del dovuto.

Trucchi per spremere un limone e ottenere più succo possibile

Esistono dei trucchetti per spremere un limone senza fare fatica e ottenendo quanto più succo possibile. Ovviamente se il limone è molto morbido non c’è bisogno di seguire nessuna di queste tecniche ma è anche vero che se un limone è molto morbido il suo succo potrebbe avere un sapore da dimenticare.

1. Massaggiare il limone su un piano di lavoro
In questo modo anche se il limone è molto molto duro le sue fibre si spaccheranno e quando andremo a spremerlo otterremo tantissimo succo in più e senza fare assolutamente fatica, sia usando solo le mani che usando degli strumenti più o meno complessi.

Non ci credi? Guarda questo video:

2. Lasciare il limone a temperatura ambiente
Se il limone non è freddo, sarà più facile da spremere anche se la sua buccia è dura.

3. Scaldare il limone in poca acqua acqua
Basta mettere il limone in acqua calda, lasciarlo in ammollo massimo 1 minuto quindi asciugarlo e spremerlo immediatamente. Lo stesso metodo si applica riscaldando il limone dentro il forno a microonde.

Il metodo 1 è il più semplice ed efficace perché consente di estrapolare tantissimo succo mantenendo intatta la buccia che può essere utilizzata in parte o del tutto; con il secondo e il terzo metodo la buccia del limone potrebbe deteriorarsi e dunque non essere utilizzabile.

Il consiglio in più

Una volta spremuto, il succo del limone andrebbe utilizzato subito per evitare che si perdano le proprietà e le vitamine dello stesso. Se non è possibile farlo, ti consiglio di procurarti delle formine per il ghiaccio e di versare il succo restante nelle stesse; dovrai poi mettere le formine in congelatore e tirarle fuori, singolarmente o tutte insieme, quando avrai bisogno di limone da usare in cucina, da servire insieme a dei drinks o anche per la tua bellezza.