Dieta degli omogeneizzati, cos’è e come funziona

dieta omogeneizzati

Avete presente quando pur di dimagrire si fa del tutto a ci si dimentica di essere degli esseri umani dotati di cervello e senso critico? Ecco, la dieta che sta spopolando in questi giorni e che arriva dal Regno Unito è proprio una di quelle che fanno regredire l’essere umano al rango di entità senza cervello. Si chiama dieta dell’omogeneizzato ed è, a mio parere, una follia.

Premesso che io amo gli omogeneizzati e che d’inverno non disdegno di prepararmeli per le minestre, leggere su tutti i giornali di questa nuova tendenza mi fa un po’ strano anche perchè le promesse sono davvero incredibili: seguendo questa dieta si perdono 9 chili in 6 settimane, dimenticandosi che il fisico ha bisogno di dimagrire gradualmente e senza grandi scossoni.

Come funziona la dieta dell’omogeneizzato? Semplice, basta sostituire ogni pasto (o anche solo un pasto) con un vasetto di omogeneizzato per bambini che, secondo chi promuove questo regime, sono poveri di sale, zucchero e grassi e contengono circa 100-150 calorie a barattolino.

Pare che a seguire questo regime sia già stata Jennifer Aniston che avrebbe beneficiato, come sostiene l’ideatrice della dieta, Tracy Anderson, che non ha scoperto l’acqua calda, dell’effetto benefico dell’assunzione di liquidi che depurano l’organismo e lo sgonfiano.

Io onestamente sono una sostenitrice del “magro è bello” ma preferisco che si stia in forma mangiando sano e facendo attività fisica piuttosto che mangiare vasetti per bambini; anche perchè è scientificamente provato che la masticazione è fondamentale per la corretta digestione e parte del processo alimentare di un adulto che, se alterato, rischia di compromettere anche altri aspetti della propria salute.

Una corsetta al parco non è meglio? 🙂