La dieta depurativa per il fegato in una settimana

La dieta depurativa per il fegato in una settimana



dieta fegato

Seguire una dieta dimagrante non è sempre facilissimo e spesso, tra una cosa e l’altra, finiamo per stancarci e lasciarla a metà: ecco perché ogni volta che ho bisogno di pulirmi, magari dopo aver viaggiato molto, seguo una dieta depurativa per il fegato che in una settimana mi fa stare meglio. Un regime, più che una dieta, al quale abbino alimentazione e anche attività fisica.

Quando devo disintossicarmi non seguo una dieta disintossicante in senso stretto perché altrimenti dovrei eliminare dall’alimentazione carne, formaggi e uova oltre ai dolci, le bevande gassate e gli alcolici ma un regime misto per cui continuo a mangiare carne ma in quantità limitata e solo bianca, elimino i dolci e le schifezze di vario tipo, tengo le uova e mangio tanto riso. In più frutta e verdura a volontà e tanti succhi e liquidi, se non altro per sentire il dolce in bocca. Quanto ai carboidrati, fortunatamente non sono un’amante della pasta e non posso neanche mangiare quella normale per cui la tolgo sostituendola al riso (quando la mangio prendo quella di riso, non quella di mais) mentre il pane lo cancello dal vocabolario e lo sostituisco con le gallette di riso senza sale. Il latte lo mantengo perché per me è necessario la mattina e allo stesso modo mantengo il caffè.

All’alimentazione unisco sedute di yoga e pilates e qualche chilometro di corsa ma queste sono cose che faccio sempre, anche quando non sono a regime.

E’ chiaramente un modo per pulire il fegato dagli eccessi ma è un regime che, secondo me almeno, non si puo’ seguire così rigido per più di una settimana perché poi il fisico reclama qualche sfizio anche se a dirla tutta mangiando la frutta si supplisce all’assenza di dolcetti da mangiare a merenda o davanti alla televisione e se proprio mi viene voglia di sgranocchiare qualcosa mangio un paio di noci che, pur essendo grasse, comunque sono ottime come depuranti.

Questi sono gli alimenti da assumere per depurarsi:

* verdure a volontà ma solo se non fermentano
* frutta a volontà ma lontana dai pasti
* ceci e lenticchie
* tofu
* pasta di riso
* patate
* riso
* pesce fresco
* uova
* carne bianca
* yogurt bianco senza zucchero
* miele
* latte scremato
* noci/nocciole

Questi sono gli alimenti da eliminare:

* fritti
* salumi
* cioccolato e dolci
* formaggi
* pane
* bevande gassate e zuccherate
* alcolici
* carne rossa

Quanto alle ricette, prediligo quelle semplici: verdure bollite o crude, riso cotto nella solita maniera, carne e pesce alla griglia tutto poco condito (io mangio già senza sale di mio) e, nel caso in cui ci sia, senza pelle e senza alcun grasso.

Ovviamente un regime come questo va calibrato sul proprio fisico per cui se magari a me basta una fetta di pollo con dell’insalata per stare bene c’è sicuramente qualcuno a cui, per evitare problemi, di pollo ne servono due fette, tanto per fare un esempio. Ma soprattutto non va preso come una dieta dimagrante perché non lo è, non in questo caso almeno, visto che si tratta di un modo per evitare che il fegato appesantisca troppo e che gli eccessi di qualche giorno si paghino per parecchio tempo.


Commenti

Attivando i commenti accetti la privacy policy di Disqus.

© 2010-2017 La Cuochina Sopraffina è un marchio registrato di Veruska Anconitano - Tutti i diritti riservati - Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti i diritti su testi, fotografie e codice presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono copyright della proprietaria di questo sito e quindi tutti i diritti sono riservati. Non è autorizzata la pubblicazione dei testi e delle foto che non consentano il link al contenuto originale. Ogni violazione alla presente potrà essere perseguita legalmente. - Contattami - Privacy - Grafica, programmazione e marketing by Pixael.com

English version