Pasta di zucchero colorata, ricetta e coloranti da usare



pasta zucchero colorata

Se vi siete cimentati nella pasta di zucchero, tradizionale o senza glucosio e semplificata, sarete arrivati anche al punto di voler abbandonare il bianco tradizionale e passare alla pasta di zucchero colorata. E’ infatti il colore che permette di giocare con le sfumature, di creare decorazioni degne del miglior Boss delle Torte e di dare tono anche agli oggetti di zucchero più banali.

Per preparare la pasta di zucchero colorata non si deve fare altro che aggiungere colorante alimentare all’impasto di base (qui e qui) e mescolare seguendo i passaggi in modo tale da far amalgamare per bene la pasta e colorarla del colore che più si vuole.

L’unica cosa a cui bisogna fare attenzione è non confondere i colori perchè questo impasto è molto sensibile e prende facilmente colore alterandosi: se avete le mani sporche rischiate di sporcare anche la pasta, se avete usato un colorante ed è rimasto qualche residuo in uno degli attrezzi utilizzati per la pasta di zucchero colorata in precedenza rischiate di contaminare anche quella nuova e via dicendo.

Il mio consiglio è di lavarvi sempre le mani una volta colorato un panetto di pasta di zucchero e di lavare anche tutti gli attrezzi che avete utilizzato e inoltre di usare prima i colori chiari e poi i colori scuri perchè questi ultimi tendono ad appiccicarsi ovunque e rischiate di rovinare il lavoro fatto se lavorate la pasta prima con gli scuri e poi con i chiari.

Chiaramente per raggiungere la tonalità desiderata dovete fare delle prove in modo tale da ottenere il colore che volete e che potrebbe richiedervi un quantitativo di colorante alimentare superiore a quello che pensavate di dover utilizzare quindi, mi raccomando, organizzatevi in modo da avere sotto mano più materiale possibile senza dovervi ritrovare senza attrezzi del mestiere :D

Quanto ai coloranti alimentari, è da preferire la pasta al classico colorante liquido perchè si rischia con quest’ultimo di allugare troppo la pasta di zucchero e dunque di non ottenere il risultato desiderato, ovvero un impasto compatto e uniforme; io solitamente uso il colorante alimentare in pasta della Squires (un barattolino da 20g costa circa 3.60 euro) perchè lo trovo della giusta consistenza e mi piace la gamma di colori.

Consiglio, se lo trovate, anche il colorante in pasta della Sugarflair (25 grammi 5 euro) che, nonostante sia più liquido di quello Squires, ha una consistenza che si sposa benissimo con lo zucchero e lo colora in maniera impeccabile; i colori per Natale sono bellissimi, tra l’altro :)

Ho utilizzato anche il colorante alimentare della Wilton (un barattolino da gr 28.5 costa più o meno 2.60 euro) ma la composizione in gel non mi ha lasciata particolarmente soddisfatta perchè mi sembrava di maneggiare un foglio di carta pieno di olio; non sono rimasta particolarmente soddisfatta neanche del Decora in gel (un barattolino da 14 grammi a circa 2 euro) e sempre perchè lo trovo troppo appiccicoso.

Ovviamente il tipo di colorante da utilizzare è molto soggettivo per cui le mie sono solo indicazioni basate sulla mia esperienza; vi dico anche che nei negozi specializzati si trova la pasta di zucchero colorata già pronta per chi non vuole sbattersi e che la consistenza e il sapore non è male. Decora e Silikomart ce l’hano in catalogo per cui se non avete voglia di sbattervi troppo sapete dove trovarla ;)

(La foto è di proprietà della bravissima Valentina Cameli che ha realizzato questa torta seguendo la ricetta della mia pasta di zucchero e ha condiviso con me il risultato. Superlativo direi!)


Commenti

Attivando i commenti accetti la privacy policy di Disqus.