Pasta di zucchero, ricetta per farla a casa



pasta di zucchero

Ci sono serate, specie in inverno, durante le quali rimango incantata davanti alla televisione, Real Time, a guardare Buddy Valastro ovvero il Boss delle Torte, l’uomo che riesce a trasformare in opera d’arte anche i dolci più banali e che con le sue sculture ha conquistato mezzo mondo. Mi fa impazzire guardare come modella le sue creazioni e soprattutto come utilizza il cioccolato plastico e la pasta di zucchero. Così a fare la pasta di zucchero ci ho provato pure io con risultati decenti :)

Quello che premetto è che si tratta di una lavorazione semplice ma particolarmente faticosa per cui io non ho fatto altro che usare l’impastatrice altrimenti le mie braccia ne avrebbero risentito per 8 mesi almeno; se siete brave e volenterose potete usare le mani e io pregherò per voi :)

Cosa serve per un panetto grande
400 grammi di zucchero a velo
5 grammi di colla di pesce
30 grammi di acqua
50 grammi di glucosio

Come si fa
1. Mettere la gelatina a bagno per 12 minuti in acqua fredda quindi strizzarla e versarla (senza acqua) in una pentola con i bordi alti insieme al glucosio; in 7 minuti circa e a fuoco basso, sempre mescolando con una spatolina di silicone, lasciar liquefare il tutto senza però farlo bollire (occhio che se arriva al punto di ebollizione diventa caramello!!)
2. Mettere lo zucchero a velo nell’impastatrice e versare a filo il composto liquido ancora caldo iniziando a mescolare a bassa velocità quindi aumentare la velocità fin quando non si forma una vera e propria palla di zucchero.
3. Prendere la pasta di zuchero quindi usarla subito oppure riporla nell’alluminio quindi in frigorifero dove si mantiene per qualche giorno o in congelatore dove si mantiene per mesi.

Tempo di preparazione: 22 minuti

Se dovessero formarsi dei grumi mentre si sta lavorando, aggiungere qualche cucchiaino d’acqua senza esagerare altrimenti la pasta di zucchero diventa troppo liquida.

Il glucosio si trova nei supermercati grandi, nelle pasticcerie oppure nei negozi appositi e nonostante vi sembri una roba di difficile reperimento sappiate che è semplicissimo reperirlo!

A questo punto la si può utilizzare per ricoprire qualsiasi cosa, dai cupcakes alle torte di pan di spagna alle decorazioni colorate con la frolla; fate vobis e soprattutto sperimentate :D

Se volete colorarla, basta aggiungere del colorante alimentare (la puntina di uno stuzzicadenti non di più!) all’impasto poco prima della fine.

Risultato: questa pasta è di un dolce allucinante ma non potrebbe essere diversamente altrimenti si chiamerebbe in un altro modo, no? :) Quindi quando decidete di utilizzarla organizzate le dosi di zucchero per la base che andrete a foderare altrimenti il risultato finale sarà stucchevole e immangiabile (fidatevi, immangiabile è la parola giusta! :D )

Variante: potete modificare il processo di liquefazione di glucosio e gelatina utilizzando la tecnica del bagnomaria oppure usando il forno a microonde ricordandovi di mandarlo sempre alla temperatura più bassa per 20 secondi, quindi di toglierlo, mescolarlo e rimetterlo dentro ripetendo l’operazione più volte e usando sempre e comunque delle ciotole apposite. Inoltre il processo di compattamento dello zucchero puo’ essere effettuato anche usando un frullatore se non si ha l’impastatrice: basta utilizzare un frullatore potente e con lame dure altrimenti non ce la fa a compattare il tutto e rischia di rompersi.

Variante 2: qualcuno utilizza anche la glicerina per dare consistenza alla pasta di zucchero. Io non l’ho trovata e ho fatto senza, non so dirvi dove sta la differenza onestamente.

Consiglio: la pasta di zucchero non deve entrare a contatto con l’aria per cui va IMMEDIATAMENTE avvolta nella pellicola o nell’alluminio e se non viene utilizzata subito è bene conservarla in frigo tirandola fuori qualche minuto prima del suo utilizzo in modo che si ammorbidisca.

Consiglio 2: non eccedete con l’acqua e usatela solo se serve e se l’impasto è troppo grumoso. Il risultato opposto, ovvero una pasta liquida o bagnata, sarà da buttare!

Postillina: la pasta di zucchero la vendono anche già pronta e, vi assicuro, non è per niente male ;) Se per caso vi scoccia di farvela a casa non vi fate prendere dall’ansia di prestazione e compratevela bella e pronta che non muore nessuno se non siete perfette :D

Con la pasta di zucchero potete preparare creazioni come quella della foto di provenienza Boss delle torte ovviamente :)

SE NON TROVATE IL GLUCOSIO SOSTITUITELO CON IL MIELE SEGUENDO QUESTA RICETTA.

A GRANDE RICHIESTA :D la video ricetta della pasta di zucchero, divertitevi:


Commenti

Attivando i commenti accetti la privacy policy di Disqus.