Zucchine sott’olio ricetta per portare l'estate con noi

Zucchine sott’olio per portare l’estate con noi



ricetta zucchine sott'olio

L’estate parla di verdura fresca, saporita e che possiamo gustare solo pochi mesi quindi ci sembra ancora più buona. Il trucco per gustarla anche quando l’estate è ormai un ricordo lontano è usare la tecnica del sott’olio per esempio per preparare delle zucchine sott’olio che potremo aprire direttamente il prossimo inverno portando l’estate di nuovo sulla nostra tavola.

La ricetta è davvero semplice ma richiede qualche accortezza per salvaguardare la freschezza delle zucchine e usare al meglio il sistema del sottovuoto, essenziale per mantenere le zucchine intatte e buone anche dopo qualche mese.

La quantità di aceto da utilizzare è molto soggettiva: io ne utilizzo un quantitativo abbastanza elevato perché mi piace il sapore aspro che conferisce alle zucchine ma lo si può ridurre per dare maggior risalto all’olio, specie se si tratta di olio buono.

Cosa serve per 1 kg di zucchine sott’olio (3 vasetti medi)
1 kg di zucchine
500 ml di acqua
400 ml di aceto
Olio extravergine di oliva
Sale grosso
Aglio
Rosmarino
Basilico
Peperoncino

Come si fanno le zucchine sott’olio
1. Lavare le zucchine e tagliarle a bastoncini o a rondelle. Sistemare le zucchine dentro uno scolapasta, cospargerle di sale grosso, coprirle con un coperchio che faccia peso sulle zucchine stesse e lasciarle riposare per circa 2 ore in modo che perdano l’acqua di vegetazione.
2. Trascorse le due ore, riprendere le zucchine, tamponarle per bene con uno strofinaccio di cotone e sistemarle su un tagliere o un vassoio in modo che restino abbastanza larghe.
3. Portare ad ebollizione acqua e aceto (attenzione ai vapori!) quindi sbollentare in questo mix le zucchine per un paio di minuti. Scolare le zucchine e tamponarle con uno strofinaccio di cotone.
4. Sterilizzare i barattoli (seguendo una di queste procedure) e nel frattempo sminuzzare aglio e peperoncino lasciando invece le foglie di rosmarino e basilico intere.
5. Una volta che i barattoli sono pronti invasare le zucchine alternando uno strato di zucchine e a uno strato di rosmarino, basilico, aglio e peperoncino fino ad arrivare quasi alla sommità del barattolo. Versare l’olio pianissimo in modo che non si formino vuoti d’aria coprendo del tutto le zucchine. Chiudere i barattoli in modo che si formi il sottovuoto (il click del barattolo è indicatore di sottovuoto) e mettere in dispensa, lontano dalla luce solare e dal calore.
6. E’ possibile consumare le zucchine dopo almeno 10 giorni dalla loro preparazione.

Tempo di preparazione: 3 ore

zucchine sott'olio

Risultato: un sapore aspro e piccantino contraddistingue queste zucchine sott’olio, ideali per bruschette, per accompagnare la carne e anche per la pizza.

Variante: è possibile variare il condimento delle zucchine scegliendo altri aromi o spezie di diversa provenienza.

Consiglio: una volta aperto, il barattolo va tenuto in frigorifero avendo l’accortezza di verificare che il livello dell’olio sia sempre sopra le zucchine e le copra.


Commenti

Attivando i commenti accetti la privacy policy di Disqus.

© 2010-2017 La Cuochina Sopraffina è un marchio registrato di Veruska Anconitano - Tutti i diritti riservati - Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutti i diritti su testi, fotografie e codice presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono copyright della proprietaria di questo sito e quindi tutti i diritti sono riservati. Non è autorizzata la pubblicazione dei testi e delle foto che non consentano il link al contenuto originale. Ogni violazione alla presente potrà essere perseguita legalmente. - Contattami - Privacy - Grafica, programmazione e marketing by Pixael.com

English version