Bounty fatti in casa ricetta semplice e senza cottura con 3 ingredienti

Bounty fatti in casa ricetta

I bounty fatti in casa sono dolci al cocco ricoperti di cioccolato fondente che richiamano gli originali e che, usando dell’ottimo cioccolato, sono anche più buoni. La ricetta per i bounty fatti in casa è semplicissima, non richiede cottura e prevede l’utilizzo di 3 ingredienti che ne fanno un ottimo snack anche per vegetariani e vegani.

Nello specifico, si utilizza la farina di cocco ma si utilizza anche il latte di cocco in maniera tale da intensificarne il sapore e a questi due ingredienti non si aggiunge niente altro tranne il cioccolato sciolto a bagnomaria per la copertura. Oltre ad essere vegetariano e vegano, si tratta di un dolce anche senza glutine adatto dunque per tutti, bambini in primis.

Bounty fatti in casa: ingredienti per 10

200g di farina di cocco
200 grammi di cioccolato fondente al 70% in tavoletta
300 ml di latte di cocco

Bounty fatti in casa: ricetta

  1. Combinare la farina di cocco con il latte mescolando lentamente fino ad ottenere un impasto morbido ma lavorabile.
  2. Formare delle barrette rettangolari, sistemarle su una teglia e metterle in congelatore per 15 minuti.
  3. Nel frattempo sciogliere il cioccolato a bagnomaria e, una volta trascorsi i 15 minuti, tirare fuori le barrette al cocco.
  4. Coprire ogni barretta con il cioccolato, lasciar raffreddare a temperatura ambiente quindi riporre in frigorifero tirando fuori circa 10 minuti prima di consumarle.

Tempo di preparazione: 45 minuti

Bounty fatti in casa

Risultato: gustosi, freschi e adatti come spuntino dolce al posto di quelli industriali.

Bounty fatti in casa: video ricetta

Variante: al posto di latte di cocco si può usare latte vaccino o anche panna ma in questo modo il bounty non sarà più vegetariano e vegano.

Consiglio: si conservano in frigorifero, per massimo una settimana, dentro un contenitore chiuso ermeticamente. Possono essere congelati e scongelati al bisogno.

[Foto di Giuseppe]