Logo Agrodolce
Gplus Facebook Twitter Youtube Pinterest Instagram Rss


cornetti facili ricetta Moroni

UPDATE DICEMBRE 2013: c’è qualche piccolissima variazione nella ricetta di base, niente di che. Ricordo l’ovvio: non sono cornetti sfogliati ma cornetti biscottati per cui non aspettatevi morbidezza e “aria”.

Non so perchè ma in questa estate 2011 mi è venuta voglia di sperimentare parecchio senza mai rinunciare alla semplicità e alla velocità, tranne in rari casi: sarà che i ritmi si allentano ma ho scoperto l’insana passione per i cornetti. Una passione mangereccia che ho sempre avuto ma che si è trasformato in voglia di fare a casa! Tutto è cominciato da qua ma la nevrosi si è estesa a macchia d’olio e non passa giorno senza che mi frulli qualcosa per la testa. In una di queste elucubrazioni ho provato i cornetti alla “Anna Moroni” ovvero senza lievitazione.

Ormai avrete capito che non guardo La Prova del Cuoco ma capita che alcune ricette siano davvero interessanti e allora in preda ai deliri da cornetto (crisi di astinenza da cornetti italiani, questa è la dura verità!) mi sono messa a cercare online delle ricette per cornetti veloci e semplici e la proposta era sempre la stessa: i cornetti di Anna Moroni, con la ricetta migliore trovata su MentaeCioccolato e rispetto alla quale ho cambiato solo qualche dose.

Cosa serve per 12 cornetti media grandezza
125 grammi di yogurt bianco
250 grammi di farina
125 grammi di margarina
1 bustina di lievito
80 grammi di zucchero

Come si fa
1. Sciogliere la margarina a bagnomaria e versarla nell’impastatrice insieme alla farina, allo yogurt, al lievito, allo zucchero e al lievito. Lasciar andare a velocità media fino a quando non si forma una palla compatta e liscia;
2. Lasciar riposare per qualche minuto e nel frattempo scaldare il forno a 200°;
3. Stendere la pasta con un mattarello e se necessario lavorarla a mano con poca farina. Ricavare due dischi dai quali tagliare 6 triangoli ciascuno quindi ripiegare ogni triangolo su sè stesso lasciando la punta sotto;
4. Mettere in forno a 180°, ventilato, per 22 minuti quindi sfornare e lasciar raffreddare. Spolverizzare con zucchero, normale o a velo.

Tempo di preparazione: 45 minuti

Risultato: non sono cornetti sfogliati quindi il sapore è molto simile alla brioche e anche la consistenza è croccante fuori e briosciosa dentro.

Variante: la ricetta originale prevede che non si metta zucchero in modo da poterli mangiare anche come cornetti salati. Io ho aggiunto 80 grammi di zucchero perchè onestamente il cornetto della mattina deve essere dolce, non c’è storia.

Consiglio: se volete farcirli riempiteli con un cucchiaio di marmellata/crema/cioccolata prima di arrotolarli quindi metteteli in forno. Si possono congelare sia prima di cuocerli che una volta cotti: in questo secondo caso vi basterà tirarli fuori la sera prima e lasciarli scongelare a temperatura ambiente per gustarli la mattina, così come sono o riscaldati in forno.

Postillina: se non avete l’impastatrice o la macchina del pane non è un problema. Potete fare tutto usando le mani, mettendoci un bel po’ di forza e perdendoci un pochino più di tempo ma il risultato sarà esattamente lo stesso!


Commenti

Attivando i commenti accetti la privacy policy di Disqus.