Insalata di riso light alla greca con feta e pomodorini

insalata di riso light greca

L’insalata di riso è il piatto dell’estate per eccellenza per me molto più della pasta fredda: l’insalata di riso è semplicissima da preparare, si adatta bene a tutti i gusti, può essere vegetariana e non, può contenere ingredienti da riciclo e, soprattutto, si mantiene benissimo per almeno 2 giorni in frigo. Quella sperimentata di seguito è un’insalata di riso light alla greca non perché è stata inventata in Grecia ma perché contiene almeno un ingrediente chiaramente greco.

La feta è infatti il principale ingrediente di questa insalata di riso che assume un sapore davvero particolare, più deciso della classica e molto mediterraneo: se usate dell’olio buono per condirla il successo è assicurato! Ovviamente l’uso della maionese è bandito, ecco perché questa viene considerata un’insalata di riso light.

Cosa serve per 4 persone
250 grammi di riso Arborio
300 grammi di carciofini sott’olio
4 pomodori rossi
150 grammi di feta
60 grammi di olive nere
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaio di aceto di vino
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Come si fa
1. Cuocere il riso in acqua salata seguendo le indicazioni sulla confezioni ma avendo l’accortezza di scolarlo quando è ancora un pochino al dente. Lasciarlo raffreddare in una ciotola di alluminio o di vetro.
2. Sminuzzare i carciofini, tagliare i pomodori a dadi, sminuzzare anche le olive e sbriciolare la feta in una ciotolina mescolando tutti gli ingredienti per bene con l’aggiunta di limone facendo attenzione a non farli diventare cremosi. Emulsionare in una ciotola aceto e olio.
3. Quando il riso è freddo versare tutti gli ingredienti e mescolare quindi condire con l’emulsione di olio e aceto. Mettere in frigo e servire fredda o a temperatura ambiente aggiungendo feta a dadini.

Tempo di preparazione: 40 minuti

Risultato: saporita, estiva, leggera e davvero particolarissima, questa insalata racchiude i sapori del caldo e non stanca ma, soprattutto, è leggera e piacevolissima.

Variante: potete aggiungere delle acciughe a questa insalata per renderla ancora più saporita.

Consiglio: regge benissimo due giorni in frigorifero avendo l’accortezza di bagnarla, dopo il primo giorno, con ulteriore emulsione olio+aceto ed eventualmente limone in modo da mantenerla saporita.