La ricetta della crema pasticcera classica fatta a casa

Crema pasticcera ricetta

La pasticcera è probabilmente la crema più usata e abusata del mondo intero o almeno in Italia; è anche la crema più difficile da preparare perché i grumi sono sempre in agguato e abusare di un ingrediente o di un altro è facilissimo.

Quella di seguito è la ricetta tradizionale per preparare la crema pasticcera a casa ma se volete cimentarvi in qualcosa di più ardito (ma dal risultato assicurato quasi al 100%) vi propongo la crema pasticcera a bagnomaria.

C’è chi non aggiunge nessun “aroma” esterno, chi come me ne aggiunge due (vaniglia e limone), chi ne aggiunge solo uno; i passaggi sono gli stessi, senza aromi.

Cosa serve per una ciotola media
4 tuorli medi
40 grammi di farina
100 grammi di zucchero
400 ml di latte
1 stecca di vaniglia
1/2 scorza di limone

Come si fa
1. Bollire il latte con la stecca di vaniglia e la scorza del limone e nel frattempo in una ciotola di vetro montare i tuorli con lo zucchero in modo da ottenere una crema grumosa.
2. Aggiungere la farina mescolando di continuo quindi dopo aver tolto la vaniglia e la scorza del limone sempre mescolando versare il latte a filo facendo attenzione ad evitare che i depositi di tuorlo, zucchero e farina non restino sul fondo della ciotola.
3. Trasferire tutto in un pentolino con il fondo alto e cuocere a fuoco lento, mescolando di continuo, fin quando la crema non diventa densa.
4. Spostare la crema pasticcera in una ciotola di vetro, farla raffreddare e usarla.

Tempo di preparazione: 20 minuti

Risultato: semplice, in genere non grumosa e parecchio dolce. Da imparare a fare.