Pancakes salati, ricetta per prepararli a casa



pancakes salati

Siccome ogni promessa è un debito ;) e siccome il Pancake Day 2011 si sta avvicinando inesorabilmente, non poteva mancare la ricetta dei pancakes salati che, pur essendo meno conosciuti di quelli dolci (a causa anche delle serie televisive americane e dei telefilm), sono allo stesso modo divini e rappresentano dei veri e propri pasti.

Chiaramente la differenza con i pancakes dolci è minima e riguarda la presenza di zucchero nell’impasto e l’utilizzo di lievito per salati al posto del lievito per dolci.

Anche in questo caso vi servono, secondo la mia ricetta che non è valida universalmente :) , 200 grammi di farina, 2 cucchiaini di lievito in polvere per impasti salati, 1 cucchiaino di sale, 2 uova, 250 ml di latte e 60 grammi di burro fuso.

Il procedimento è poi lo stesso dei pancakes dolci che trovate qui mentre con la farcitura c’è da sbizzarrirsi: io di solito farcisco i pancakes salati con formaggio morbido (Philadelphia per esempio) e insalata/pomodori, con prosciutto cotto e formaggio tipo Emmenthal, con tonno e maionese.

La cosa migliore è farcirli e arrotolarli in modo da renderli sostanziosi e fare in modo che il ripieno “non scappi” ma se vi piace sporcare tutto il piatto e mangiare senza costrizioni, come alla sottoscritta, lasciateli così come sono e farciteli in superficie (come fareste con quelli dolci) accompagnandoli con dell’insalata (nelle serate no, c stanno benissimo anche le patatine fritte come accompagnamento! :D) .

Variante: se vi piacciono i sapori di contrasto, preparate i pancakes dolci e farciteli con ingredienti salati. Vi assicuro che sono buonissimi e particolarissimi :D

Variante 2: se volete sperimentare, aggiungete all’impasto qualche spezia macinata per dare un sapore davvero particolare ai vostri pancakes salati. Sono fantastici quelli aromatizzati al timo ma anche quelli aromatizzati alla paprika o al curry.

Se volete provare i pancakes salati date un’occhiata alla mia video ricetta sostituendo chiaramente lo zucchero con il sale e via. Oppure se vi piacciono i contrasti lasciateli dolci e farciteli salati:


Commenti

Attivando i commenti accetti la privacy policy di Disqus.