Pandoro, la ricetta veloce con il lievito in polvere

pandoro ricetta

Il pandoro veloce fatto in casa segue di diritto il panettone fatto in casa e veloce che ci permette di evitare sia di comprare prodotti già pronti che allo stesso tempo di perdere giornate intere davanti al forno in attesa di una lievitazione o di una cottura. Velocizziamoci l’esistenza, specie in tempi difficili come quelli di Natale

Si tratta di un pandoro veloce ma ottimo, un pandoro lievitato al punto giusto, soffice e che quando viene farcito con la crema al mascarpone o semplicemente ricoperto di zucchero regala moltissime soddisfazioni; un pandoro da fare per avere sempre a casa un prodotto genuino e fresco.

Pandoro veloce: ingredienti per 1 pandoro da 1 Kg

300 grammi di farina 00
3 tuorli
2 uova intere
100 grammi di zucchero
200 grammi di burro
25 grammi di lievito di birra in polvere (ovvero 1 bustina di 7 grammi di lievito Mastrofornaio)
50 grammi di latte
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
un pizzico di sale
zucchero a velo

Pandoro veloce: ricetta

1. Sbattere i tuorli e le uova insieme allo zucchero, al burro fuso, al lievito, al latte e alla vaniglia.
2. Aggiungere la farina e un pizzico di sale e mescolare per bene fino ad ottenere un composto morbido.
3. Lasciar lievitare l’impasto per 2 ore quindi sgonfiarlo con le mani o con un cucchiaio e versarlo in uno stampo da pandoro lasciandolo lievitare per altre 3 ore circa.
4. Scaldare il forno e cuocere il pandoro a 180° per 30 minuti e a 160° per 20 minuti facendo attenzione a non bruciarlo (regolarsi in base al proprio forno che potrebbe chiedere più o meno cottura!)
5. Lasciar intiepidire il pandoro direttamente in forno quindi toglierlo dallo stampo e spolverarlo con zucchero a velo.

Tempo di preparazione: 6 ore

Risultato: buono buono e morbido, in cottura emana un profumo delizioso simile alle brioscine della mattina .

Consiglio: si secca in un attimo, seriamente. Vi consiglio di metterlo al più presto, una volta completamente raffreddato, in un sacchetto di plastica trasparente in modo da evitare che l’aria lo secchi e diventi immangiabile. Volendo si può congelare e, all’occorrenza, scongelarlo e passarlo in forno già caldo per un massimo di 5 minuti.

L’idea in più: proprio come il panettone, se lo preparate negli stampi da muffin e lo avvolgete nella carta trasparente diventa un bellissimo regalo di Natale, personalizzabile aggiungendo zuccherini, caramelle, decorazioni in pasta di zucchero.

[Foto di Giuseppe]