Pasta fredda con olive, feta e pomodori secchi

pasta fredda feta e olive

La pasta fredda con olive, feta e pomodori secchi è un’ottima alternativa quando fuori è davvero caldo: in questo caso la prepariamo con delle linguine che permettono ai vari ingredienti di amalgamarsi per bene ma ovviamente possiamo prepararla anche con della pasta corta o degli spaghetti.
Fame, caldo e svogliatezza totale? Benvenuta estate, dico io, dal freddo di Dublino che per questo 2011 proprio non vuole saperne di salutare l’arrivo della bella stagione e anzi sta facendo di tutto pur di farmi rimpiangere di non aver comprato quel cappottino caldo e pelosetto che avevo visto qualche settimana fa. Comunque, per far finta che sia un po’ estate anche qua, una bella pasta con olive, feta e pomodori secchi è l’ideale perchè si prepara in anticipo e si puo’ riscaldare all’occorrenza.

Pasta fredda con olive, feta e pomodori secchi: ingredienti per 2 persone

150 grammi di linguine
1 cucchiaio di olio di oliva
1/4 di cipolla rossa
1 spicchio di aglio
6 olive nere
8 pomodori secchi
una manciata di insalata
30 grammi di feta
origano secco
sale
pepe

Pasta fredda con olive, feta e pomodori secchi: ricetta

  1. Cuocere la pasta scolandola al dente;
  2. Nel frattempo in una padella dai bordi alti saltare per 2 minuti in un cucchiaio di olio la cipolla tagliata finemente e 1 spicchio di aglio; trascorsi i 2 minuti, aggiungere i pomodori secchi e le olive nere e lasciar andare per un altro minuto;
  3. Versare la pasta nella padella e far saltare insieme al condimento per un massimo di 3 minuti;
  4. Impiattare aggiungendo l’insalata spezzettata, la feta sminuzzata grossolanamente, l’origano e il pepe.

Tempo di preparazione: 16 minuti

pasta fredda pomodorini e olive

Risultato: un gusto deciso in cui la feta si sposa benissimo con i pomodorini secchi che, una volta saltati, diventano croccantini e contrastano perfettamente con la delicatezza dell’insalata.

Variante: volendo si può sostituire la feta con del formaggio fresco spalmabile o anche con il Camembert o con il brie per un sapore ancora più deciso.

Postillina: la particolarità di questa pasta è che la si può preparare in anticipo e riscaldare in forno o in padella. Se la si mangia fredda d frigo o nella schiscetta consiglio di aggiungere pochissimo olio se si dovesse seccare troppo.