Pasta fredda con verdure fritte, pecorino e pomodorini

pasta fredda verdure fritte

La pasta fredda con verdure fritte, pecorino e pomodorini è un’idea diversa per portare in tavola un’insalata di pasta estiva che sia anche sostanziosa e particolare in quanto a gusto: le verdure da scegliere sono quelle di stagione ma ovviamente se non hai a disposizione melanzane, pomodorini e zucchine puoi scegliere quello che la tua zona ti mette a disposizione (nel mio caso verdure tipo broccolo e similari). Una pasta fredda davvero incredibile il cui sapore è esaltato dal pecorino e dai pomodorini che la rendono ottima sia freda di frigorifero che tiepida o riscaldata: inutile dire che, se avanza, può essere riscaldata in forno o anche tirata fuori dal frigorifero e mangiata fredda.

Pasta fredda con verdure fritte: ingredienti per 2 persone

200 grammi di pasta corta
verdure di stagione a piacere (melanzane, zucchine, peperoni, etc)
basilico fresco
pomodorini pachino
pecorino romano
sale
olio extravergine di oliva
sale
Olio di semi per frittura (io uso soia)

Pasta fredda con verdure fritte: ricetta

Mondare le verdure tagliandole in base al gusto personale (di norma le zucchine a rondelle, le melanzane e i peperoni a dadini, ect) quindi cospargerle di sale e lasciarle dentro uno scolapasta per il tempo necessario all’olio di frittura di scaldarsi. Mettere a scaldare l’olio per friggere in una padella abbastanza grande dai bordi alti.
Mettere a bollire l’acqua per la pasta e nel frattempo, quando l’olio è caldo, friggere le verdure fino a farle dorare facendo attenzione che non si brucino quindi scolarle su della carta e lasciarle raffreddare. Cuocere la pasta al dente, scolarla e seguire questi consigli per evitare che diventi insapore quindi lasciarla intiepidire.
Una volta tiepida prendere le verdure e versarle nella pasta, condire con dell’olio extravergine di oliva a crudo, aggiungere qualche pomodorino pachino aperto a metà e leggermente schiacciato e impiattare aggiungendo del basilico oppure mettere in frigorifero aggiungendo il basilico direttamente sui piatti. Aggiungere il pecorino sui piatti prima di servire.

Tempo di preparazione: 40 minuti + raffreddamento

pasta fredda con verdure fritte

Risultato: è buona perché è stagionale. Si prepara con pochi ingredienti, economici, e fa fare bella figura specie se usate prodotti di buona qualità.

Variante: se volete aggiungere una nota croccante al tutto, tostate del pangrattato e aggiungetelo alla pasta.

Consiglio: dura un paio di giorni in frigorifero se avete l’accortezza di chiuderla dentro un contenitore ermetico e mescolarla di tanto in tanto per evitare che la condensa rovini il sapore della pasta. Prima di servirla rinvigoritela con dell’olio extravergine di oliva e lasciatela a temperatura ambiente per qualche minuto.