Pasta in padella, la ricetta express della one pot pasta

pasta in padella ricetta

La pasta in padella, conosciuta anche come one pot pasta (o one pan pasta), è diventata famosa grazie a Martha Stewart che nel 2013 fa la preparò e pubblicò su Living rendendola uno dei piatti più amati in America.
Ma a cosa ci riferiamo quando parliamo di pasta in padella o one pot pasta?
Non si tratta altro che di una pasta che possiamo definire risottata: si mettono tutti gli ingredienti in una padella abbastanza grande(tranne nel caso degli spaghetti che vanno cotti dentro la pentola tradizionale) o dentro un wok [Io ho usato il 1965 Vintage Quarzo Nero Sambonet] e si cuoce tutto insieme, mescolando fin quando l’acqua e gli altri eventuali ingredienti liquidi non si saranno assorbiti e la pasta non sarà cotta.

E’ importante che la padella abbia un buon fondo termodiffusore così da permettere la cottura omogenea della pasta e che sia anche leggera da maneggiare così da permettere uno spadellamento senza fatica.

E vuoi sapere dove nasce, secondo la leggenda, questa pasta?
Pare che ad averla scoperta sia stata la food stylist di Martha Stewart proprio in Italia, in Puglia per la precisione; dalla Puglia è stata esportata negli Stati Uniti dove è diventata un vero e proprio fenomeno, declinato nei metodi più disparati.

Ti spiego subito la ricetta di questa pasta in padella prima di darti qualche consiglio utile per prepararla a casa ma anche se parti per le vacanze, per il campeggio o, perché no, se vivi solo/a e non hai voglia di sporcare tanti utensili.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 grammi di pasta corta
  • 400 grammi di pomodori rossi (o 300 grammi di pelati in lattina)
  • Olive nere tagliate a rondelle
  • 1 litro di acqua fredda
  • Sale fino
  • Olio extravergine di oliva (1 cucchiaio)
  • Pecorino

Procedimento

  1. Disporre la pasta, i pomodori tagliati a dadi (o i pelati), le olive, sale, pepe e 3/4 dell’acqua fredda in una padella o in un Wok.
  2. Mettere su fuoco a fiamma alta e, continuando a mescolare, portare a bollore (dovrebbero bastare 5 minuti, dipende dal tipo di pasta) e in questo frangente aggiungere acqua al bisogno.
  3. Abbassare la fiamma, fare in modo che la pasta sia coperta di liquido e lasciar cuocere fin quando la pasta non sarà al dente e l’acqua evaporata mescolando di continuo.
  4. Spadellare per far amalgamare i sapori e impiattare aggiungendo pecorino grattugiato.

Tempo di preparazione: 10-15 minuti

Come fare la pasta in padella step by step

ingredienti pasta padella

ingredienti pasta crudi

pasta spadellata

One pot pasta cotta

Tutto quello che devi sapere sulla pasta in padella

So che stai pensando che la pasta preparata in questo modo sarà sicuramente scotta ed è questo il motivo per cui piace tanto agli americani ma ti assicuro che il risultato finale è sorprendente:

  • se giochi bene con l’acqua e i liquidi, partendo con un ammontare ridotto da aumentare poi nel caso in cui venga assorbito troppo durante la cottura, il risultato sarà una pasta cotta in un massimo di 11 minuti, al dente e ben condita.
  • Di norma si dovrebbe usare acqua in quantità 3 volte il peso della pasta ma se si sta preparando una pasta che include anche altri condimenti liquidi (per esempio uovo) è bene ridurre leggermente le dosi magari iniziando con meno acqua e man mano aggiungerla.
  • La versione originale di questa pasta prevede le linguine o spaghetti, proprio all’americana; in realtà la pasta corta, rigata, funziona ancora meglio perché il condimento riesce ad amalgamarsi meglio.
  • Il vantaggio di questa pasta è sicuramente uno e non di poco conto: si sporca un solo accessorio perché sia la fase di cottura che lo spadellamento avvengono nella stessa padella.
  • Puoi provare diverse combinazioni per la tua one pot pasta: le combinazioni migliori prevedono sempre il pomodoro che aiuta la cottura.

La video ricetta della pasta in padella

[Questa ricetta è stata preparata in collaborazione con Sambonet in occasione del lancio di 1965 Vintage Quarzo Nero, il wok colorato che si adatta benissimo alle ricette spadellabili con corpo in alluminio, rivestimento antiaderente e fondo termodiffusore. Le foto sono state scattate da Giuseppe]