La pastiera napoletana senza glutine per i celiaci

La pastiera napoletana senza glutine è la variante, in questo caso quasi una nuova ricetta, della pastiera napoletana che va preparata utilizzando non solo farine senza glutine, naturali o meno, ma anche ingredienti diversi per il ripieno.

L’elemento fondamentale è la sostituzione del grano: io sostituisco con il riso ma qualcuno lo sostituisce con il grano saraceno per mantenersi più vicino all’originale.

Il procedimento è lo stesso della pastiera classica, cambiano gli ingredienti

Pastiera napoletana senza glutine: ingredienti per 2 pastiere da 23 cm

Per la frolla
250 grammi di farina senza glutine per impasti dolci (o il mix artigianale usato qua)
125 grammi di burro
1 cucchiaino di estratto di fiori d’arancio
Buccia grattata di 1/2 limone
100 grammi di zucchero
2 uova intere
1 pizzico di cannella

Per il ripieno
300 grammi di riso arborio
500 grammi di ricotta di pecora
50 grammi di canditi
170 grammi di zucchero
2 tuorli
una fialetta di fiori d’arancio
un pizzico di cannella
110 ml di latte
La buccia grattata di 1 limone

Pastiera napoletana senza glutine: ricetta

  1. Preparare la frolla mescolando in una ciotola (con le mani o con l’impastatrice) tutti gli ingredienti spezzando il burro quando è ancora freddo. Una volta pronta metterla in frigorifero per circa 45 minuti.
  2. Bollire il riso nel latte con la buccia grattata del limone e mescolare per bene fin quando il composto non risulta ben denso. Versarlo in una ciotola e lasciarlo riposare/intiepidire.
  3. Mescolare la ricotta scolata, i canditi, lo zucchero, i fiori d’arancio, la cannella e i tuorli.
  4. Accendere il forno a 200°. Tirare fuori la frolla dal frigorifero e stenderla ad un’altezza di circa 1.5 cm foderando la teglia in modo da arrivare fino al bordo. Mescolare il composto alla ricotta e il composto al riso e versare tutto sulla frolla. Dalla frolla avanzata ricavare delle strisce e posizionarle sulla superficie sigillandole per bene ai bordi.
  5. Infornare per circa 1 ora e mezza a 180° (la pastiera è cotta quando è scura [non bruciata] in superficie!) quindi spegnere e lasciare la teglia in forno per farla raffreddare. Tirarla fuori e aspettare 24 ore prima di mangiarla.

Tempo di preparazione: 2 ore

Risultato: è onestamente molto buona perché il riso alla fine diventa una vera e propria crema e questo fa in modo che, mescolato alla ricotta, assuma una consistenza davvero particolare.

Variante: puoi aggiungere delle gocce di cioccolata alla crema snaturando ancora di più la pastiera. Puoi sostituire il grano con il grano saraceno ma il sapore, secondo me, in questo secondo caso potrebbe essere davvero troppo forte.

Consiglio: regge benissimo per 7/10 giorni se coperta dalla carta per alimenti e NON va in frigo perché i latticini sono ormai cotti per cui basta tenerla al fresco e non a contatto diretto con sole e luce per farla durare.

La pastiera senza glutine in video: