Logo Agrodolce
Gplus Facebook Twitter Youtube Pinterest Instagram Rss


Ora, io mi rendo conto che con il caldo che state soffrendo pensare di mettervi ai fornelli vi disturba. Però se volete godere appieno della stagione calda e della verdura di stagione per preparare un classico piatto della tradizione romana, questo è il momento giusto. Il piatto romano di questa settimana è il pollo con i peperoni, un piatto pesante e proprio per questo godurioso. Che, amici miei, non può essere stravolto :D Proprio perchè si tratta di un piatto estivo, la tradizione dice di prepararlo per il pranzo di Ferragosto ecchevvelodicoaffa’ che secondo me è un’ottima idea? Quello che fa la differenza, visto che la ricetta è banalissima, sono gli ingredienti che devono essere freschi e genuini. NON ci vanno nè le olive nè le cipolle, stampatevelo nella testa :D e la farina per addensare il sughetto è fantasia (non richiesta!) e scelleratezza.

Ricordatevi che i peperoni NON vanno arrostiti al forno perchè altrimenti si spappolano e non rilasciano il liquido necessario alla formazione del fantastico, strabiliante, unico e inimitabile sughetto per la scarpetta; e NON si prepara al forno perchè si asciuga troppo e la tradizione vuole che sia bello unto e grassoccio in modo che a zio Pino, mentre se lo mangia, scenda la goccetta all’angolo della bocca ;)

Cosa serve per 4 persone

1 pollo ruspante fatto a pezzi
3 peperoni rossi o gialli
4 pomodori rossi e maturi
uno spicchio d’aglio
1/2 bicchiere di vino bianco secco (io uso Frascati)
olio
sale

Come si fa
1. Prendere il pollo tagliato a pezzi, lavarlo velocemente sotto l’acqua fredda e passarlo sulla fiamma in modo da bruciacchiare la peluria e rendere la pelle commestibile;
2. Mettere l’aglio schiacciato in una padella alta e farlo scaldare insieme all’olio quindi aggiungere il pollo. Lasciar rosolare per 4 minuti dopo di che versare il vino bianco e farlo evaporare;
3. Una volta evaporato il vino, aggiungere i peperoni tagliati a listarelle non troppo sottili e quando anche i peperoni si sono rosolati (ma non bruciati) aggiungere i pomodori lavati e tagliati. Aggiustare di sale e coprire con un coperchio;
4. Lasciar cuocere rigirando di tanto in tanto per 45 minuti a fiamma medio-bassa e servire appena pronto preferibilmente con il pane fatto in casa.

Tempo di preparazione: 1 ora.

Risultato: il pollo con i peperoni è uno di quei piatti che non mi stancherei mai di mangiare. Di suo il pollo potrebbe tendere ad essere poco saporito ma i peperoni lo arricchiscono e gli conferiscono un sapore caratteristico. Inutile dire cosa penso del sughetto per inzuppare il pane vero? :D

Variante: l’unica variazione al tema è data dai pomodori per cui se non avete dei bei pomodori rossi e maturi potete tranquillamente usare i pomodori a pezzettoni o la passata.

Consiglio: si conserva in frigo, chiuso ermeticamente, per un giorno e quando lo riscaldate non aggiungete olio ma solo un goccio di acqua. Ovviamente il vero pollo alla romana si prepara e si mangia :D


Commenti

Attivando i commenti accetti la privacy policy di Disqus.