Ricette agar agar: la mia panna da cucina alla soia

panna agar

In cucina, si dice e si sa, sperimentare non è mai male e se può farlo uno come Adrià Ferran che poi sfama delle persone che lo pagano per assaporare piatti sperimentali, perchè non può farlo una perfetta sconosciuta che nelle sue elucubrazioni culturali deve rispondere solo a sè stessa e alla sua famiglia (e a qualche malcapitato che si invita a cena!)? Ecco, forte di questa idea, in piena fase sperimentazione mi sono cimentata nella preparazione della panna da cucina alla soia con l’agar agar!

Ho fatto la prova con poco liquido, 1 bicchiere e mezzo, perchè non essendo certa del risultato ho preferito non rischiare per cui ho utilizzato 1 bicchiere e mezzo di latte di soia (ho scelto questo latte perchè non posso assumere latte e derivati), la punta del cucchiaino di agar agar (e quando dico punta dico proprio punta!! 🙂 ), la punta di un cucchiaino di sale e mezzo cucchiaino di questa Tofutti Creamy Smooth che è una sostituta della creme fraiche per chi è intollerante o non può assumere latte.

Ecco poi gli step passo passo:
1. In un pentolino ho versato il latte di soia e portato a bollore quindi ho aggiunto la polvere di agar agar mescolando con un cucchiaio per farla sciogliere;
2. Ho sistemato su fuoco basso e portato quasi ad ebollizione girando quasi di continuo;
3. Ho lasciato raffreddare la panna fino a raggiungere i 40° e ho aggiunto la crema al tofu a temperatura ambiente, mescolando per bene.
4. Ho versato il composto in un recipiente con coperchio ermetico e l’ho lasciata riposare dentro il frigo per 1 ora affinchè si rapprendesse quindi ho tirato fuori e versato in due bicchierini piccoli.

Tempo di preparazione: 5 minuti + 1 h per il raffreddamento

Risultato: la mia panna all’agar agar è risultata leggermente più liquida della panna classica e il motivo è che il latte di soia è molto più leggero e liquido quindi in proporzione avrei dovuto aggiungere più Tofutti (o creme fraiche) oppure diminuire il latte. E sempre il latte di soia, unito alla cremina, hanno conferito alla mia panna all’agar agar un sapore davvero particolare, molto più asprognolo rispetto alla panna da cucina che conosciamo.

Postillina: l’agar agar è noto per la sua capacità di solidificare i liquidi ma fate attenzione perchè se il liquido è troppo caldo e supera i 75° la polvere perderà ogni sua caratteristica solidificante e il tempo utilizzato sarà stato completamente perso. Fate comunque le cose con molta leggerezza e vedrete che quello che sembra difficile in realtà è molto più facile del previsto 🙂

Variante: ovviamente la stessa panna da cucina presumo si possa preparare anche con il latte intero o scremato (totalmente o parzialmente) ma il latte di soia la rende decisamente delicata e leggera oltre che adatta anche agli intolleranti o a chi soffre di colite e di altri problemi allo stomaco. Se provate la variante, fate un fischio 😀

Io con questa panna ho condito la classicissima pasta alla boscaiola con funghi e piselli nella versione senza pancetta che ha acquisito un sapore particolarissimo dato proprio dalla panna, leggermente più acida della classica e sicuramente meno compatta.

boscaiola senza pancetta