Rotolo alla marmellata, ricetta facile e appetitosa



rotolo marmellata in casa

In casa della Cuochina il rotolo per la prima colazione e per la merenda non manca mai e se io continuo a preferirlo alla Nutella, la “regia” sostiene sia meglio quello alla marmellata e allora alterniamo: una settimana si mangia quello al cioccolato e una settimana quello alla marmellata, fino a quando non ci scocciamo e cambiamo dolce. Comunque il rotolo alla marmellata è talmente semplice da preparare che una voglia improvvisa può essere facilmente soddisfatta, a patto di avere della buona marmellata a casa :)

Cosa serve per un rotolo medio
100 grammi di farina
100 grammi di zucchero
2 tuorli
3 uova intere
1 pizzico di sale
200 grammi di marmallata

Come si fa
1. Accendere il forno a 180° e foderare una teglia con della carta forno. Nel frattempo separare le uova e montare a neve ferma i 3 albumi con un pizzico di sale.
2. Una volta pronti, sbattere i 5 tuorli con lo zucchero fino a creare una crema abbastanza liscia (i grumi dello zucchero restano comunque, rassegnatevi!) quindi unire la farina poco per volta e sempre continuando a sbattere.
3. Unire gli albumi al composto di tuorli, zucchero e farina e mescolare dal basso verso l’alto per non far smontare nulla e mantenere l’aria all’interno dell’impasto.
4. Versare il composto sulla teglia e spargerlo per bene su tutta la superficie spostando la teglia ed eventualmente sbattendola sul piano di lavoro. Cuocere per 20 minuti a 180°.
5. Staccare l’impasto e sistemarlo su uno strofinaccio di cotone bagnato quindi arrotolarlo insieme allo strofinaccio e lasciarlo raffreddare del tutto.
6. Una volta freddo, srotolare la base e spalmarla con la marmellata quindi arrotolarla nuovamente su sè stessa, spolverizzare con zucchero a velo e lasciar riposare qualche minuto prima di servire.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Risultato: soffice e leggero, il rotolo alla marmellata è molto gustoso specie se si sceglie una marmellata non eccessivamente dolce. Secondo me rende benissimo con la marmellata di prugne, perchè resta un pochino aspra, e con la marmellata di arance, sempre per lo stesso motivo. Lo trovo eccessivamente stucchevole con quella di albicocche.

Variante: ne ho provata una versione con marmellata anche nell’impasto. Vi assicuro che è una roba buonissima ma dopo un po’ viene a noia. Se volete cimentarvi aggiungete 5 cucchiai di marmellata all’impasto prima di metterlo in forno e mescolate per farlo amalgamare e procedete nello stesso modo.

Consiglio: a differenza di quello alla cioccolata, che si indurisce all’interno, quello alla marmellata resta sempre morbido e anzi la marmellata piano piano si “rilassa” e tende ad uscire. Vi consiglio di avvolgerlo in alluminio e tagliarlo direttamente dall’alluminio in modo che non si scompatti.


Commenti

Attivando i commenti accetti la privacy policy di Disqus.