Ciliegie sciroppate: la ricetta semplice per farle a casa

Ciliegie sciroppate ricetta

La ricetta delle ciliegie sciroppate è un classico della cucina e si preparano immergendo le ciliegie dentro uno sciroppo di acqua e zucchero: utilizzate da sole o per accompagnare dolci di vario tipo, le ciliegie sciroppate sono simili a quelle sotto spirito con la grande differenza data dalla presenza di zucchero e sciroppo che le rende molto più dolci.

Per prepararle è necessario utilizzare dei vasetti sterilizzati (segui queste indicazioni per sterilizzare i tuoi barattoli) e possibilmente delle ciliegie varietà duroni che sono più compatte e non si rompono. Le ciliegie sciroppate si mantengono per molto tempo proprio grazie alla presenza dello sciroppo.

Come preparare delle conserve e della frutta sciroppata in casa secondo la legislazione ufficiale

La preparazione di conserve e frutta sciroppata in casa è regolamentata da queste linee guida che stabiliscono anche il corretto procedimento per la sterilizzazione dei vasetti e tutte le norme igieniche da seguire. Una scorretta applicazione delle norme può portare importanti problemi di salute non solo a breve ma anche a lungo termine per cui se vuoi iniziare a preparare le marmellate, conserve o frutta sciroppata a casa evitando botulino e altri problemi simili ti consiglio di studiare attentamente le linee guida del Ministero della Salute.

Ingredienti per 4 vasetti da 250 ml

  • 2 Kg ciliegie
  • 200 grammi di zucchero semolato
  • 1 litro di acqua

Procedimento

  1. Sterilizzare i vasetti e lasciarli da parte.
  2. Preparare lo sciroppo portando ad ebollizione l’acqua e lo zucchero dentro una pentola antiaderente. Mescolare per evitare che lo zucchero formi dei grumi e non si sciolga per bene.
  3. Lasciar raffreddare lo sciroppo e nel frattempo lavare e asciugare le ciliegie.
  4. Eliminare il picciolo delle ciliegie, metterle nei vasetti senza schiacciarle e coprirle con lo sciroppo avendo cura di agitare i barattoli per evitare che si formino bolle di aria.
  5. Chiudere i vasetti con i tappi ermetici, sistemarli dentro una pentola grande piena di acqua (in modo che l’acqua non superi il livello del tappo dei barattoli) e portarli ad ebollizione quindi lasciarli bollire per 30 minuti.
  6. Togliere i vasetti dall’acqua e lasciarli raffreddare per bene.

Tempo di preparazione: 2 ore

Ciliegie sciroppate

 

Tutto quello che devi sapere per preparare le tue ciliegie sciroppate

  • La frutta deve essere fresca e di buona qualità;
  • Le ciliegie sono disponibili da inizio maggio a fine luglio e devono essere utilizzate solo in quel periodo per ottenere un prodotto di qualità;
  • La frutta va lavata e poi asciugata benissimo altrimenti rilascerà liquido insapore;
  • La frutta sciroppata perde parte delle sue vitamine e delle sue proprietà perché viene cotta quindi va usata nei casi in cui, magari in inverno, non si riesca a trovare della frutta particolare;
  • Lo sciroppo può essere aromatizzato a piacere aggiungendo cannella e/o spezie varie;
  • Le ciliegie sciroppate si conservano perfettamente per almeno 6-8 mesi se i barattoli non vengono aperti;
  • Una volta aperti, i barattoli vanno conservati in frigorifero e consumati entro pochi giorni.

Come fare le ciliegie sotto grappa

E’ possibile preparare anche le ciliegie sotto grappa per un prodotto finale diverso dalle ciliegie sciroppate e sicuramente appetibile. Per farlo basta:

  • Sterilizzare i vasetti;
  • Sistemare le ciliegie dentro i vasetti sterilizzati;
  • Coprire le ciliegie con lo zucchero;
  • Coprire con la grappa;
  • Mettere a riposare in luogo fresco e asciutto;
  • Conservare dai 6 ai 12 mesi.