Spaghetti e bucatini all’amatriciana, ricetta originale

amatriciana ricetta

La pasta all’amatriciana, solitamente preparata con spaghetti e bucatini, è un piatto tipico di Amatrice, provincia di Rieti, diventato ormai tipico della cucina romana e, proprio come accade per la pasta alla carbonara, imitato nel mondo con risultati a dir poco stravaganti.

Tra le aberrazioni più interessanti, figura quella del nome: molti sostengono si possa dire sia amatriciana che matriciana senza considerare che siccome questo piatto arriva da Amatrice, la dicitura amaticiana è quella semiologicamente e semanticamente corretta dal momento che fa risalire questo piatto alla città di Amatrice e non di Matrice; in realtà secondo alcuni esisterebbe un piatto antesignano rispetto all’amatriciana conosciuto come Matriciana in cui verrebbe usata la cipolla e che sarebbe tipico di Roma ma non esiste traccia scritta di questa supposizione.

La pasta all’amatriciana è uno dei piatti più semplici in assoluto ma richiede l’utilizzo di prodotti specifici affinché sia davvero ottima!

Ecco i miei consigli per preparare una pasta all’amatriciana di prima categoria:

  • Mai usare la pasta liscia;
  • Usare sempre (o quando possibile) pasta lunga e nello specifico spaghetti e bucatini;
  • L’unica pasta corta ammessa sono i rigatoni;
  • Si può usare solo guanciale e mai pancetta (per le differenze tra guanciale e pancetta leggere qui);
  • La cipolla non si usa anche se Ada Boni e Livio Jannattoni, considerati dei “guru” della cucina romana, l’hanno inserita;
  • La salsa andrebbe preparata sempre e soltanto con pomodori freschi, possibilmente i Casalini, e mai con passata di pomodoro per un sapore davvero unico.

Pasta all’amatriciana: ingredienti per 2 persone

200 grammi di bucatini
150 grammi di guanciale
300 grammi di pomodoro fresco
100 grammi di pecorino romano
1/2 peperoncino
sale e olio.

Pasta all’amatriciana: ricetta

  1. Tagliare il guanciale a strisce (NIENTE dadini perché si induriscono in questo caso!) e metterlo a rosolare per un paio di minuti in un cucchiaio di olio (a suo tempo di usava lo strutto) e il peperoncino: il guanciale è pronto dal colore tendente al giallo;
  2. Togliere la padella dal fuoco, versare il pomodoro fresco (se si usano i pomodori, vanno scottati, spellati e schiacciati in anticipo) e lasciar cuocere per 10 minuti; togliere il peperoncino e lasciar riposare.
  3. Nel frattempo lessare i bucatini/spaghetti in acqua salata e scolarli al dente quindi una volta pronti versarli nella padella con il sugo e condirli aggiungendo il pecorino grattugiato;
  4. Serviteli caldi con il pecorino sopra.

Tempo di preparazione: 18 minuti

amatriciana

 

Altri approfondimenti sulla pasta all’amatriciana

  • Gli ingredienti della pasta all’amatriciana: QUI
  • La migliore amatriciana di Roma: QUI
  • L’Huffinton Post USA e la mia pasta all’amatriciana: questo post.

Come fare l’amatriciana: video