Pappa al pomodoro: la ricetta toscana per eccellenza

pappa al pomodoro

Pappa al pomodoro, ovvero una classica ricetta della tradizione toscana che, come tale, è suscettibile di moltissime modifiche non solo in base alla zona ma anche, e soprattutto, in base a chi la prepara. Come tutte le ricette classiche e tradizionali italiane, infatti, l’origine può essere incerta e la realizzazione è variabile per cui ogni famiglia sostiene di avere la ricetta per eccellenza.

La pappa al pomodoro si può preparare tutto l’anno ma è in estate che rende al meglio perché l’elemento principale sono i pomodori per cui in estate si possono usare quelli di stagione, rossi e succosi.

In inverno consiglio di utilizzare pelati in barattolo anche se il confronto con la pappa al pomodoro preparata con i pomodori freschi non è quasi possibile.

Per preparare la pappa al pomodoro segui la ricetta che trovi qui sotto e continua a leggere per tutti i consigli e i suggerimenti su come preparare una pappa al pomodoro davvero gustosa e ottima!

Se stai cercando altre ricette a base di pomodori, consulta la sezione degli Articoli Simili al termine di questa ricetta e troverai tante ricette da preparare usando pomodori freschi ma anche in bottiglia o in barattolo.

Ingredienti per 4 porzioni

  • 300 grammi circa di pane raffermo (o tostato se il raffermo non è disponibile)
  • 500 grammi di pomodori rossi maturi
  • 1 spicchio di aglio
  • Basilico q.b.
  • 1 litro di acqua (o brodo vegetale)
  • olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

  1. Tagliare il pane e sistemarlo in una pentola antiaderente possibilmente con i bordi alti;
  2. Intagliare i pomodori, scottarli in acqua bollente quindi sbucciarli, togliere i semi, tagliarli a pezzi e aggiungerli al pane;
  3. Aggiungere sale, aglio, basilico (non tagliato) e coprire il pane di acqua o brodo vegetale;
  4. Mettere a cuocere a fiamma bassa girando spesso e, mentre si gira, spezzare il pane riducendolo in questo modo in poltiglia, la pappa appunto;
  5. Lasciar cuocere fin quando il pane non si sarà sfaldato;
  6. Condire con olio extravergine di oliva e aggiungere qualche fogliolina di basilico a crudo.

Tempo di preparazione: 40 minuti

pappa pomodoro

Consigli per preparare la tua pappa al pomodoro

  • In Toscana la pappa al pomodoro si prepara con pane raffermo perché la ricetta nasce per finire gli avanzi contadini ma il pane in cassetta, o il pane fresco, permette di diminuire i tempi di cottura senza perdere in sapore;
  • Il pane deve essere “sciocco” ovvero non salato;
  • E’ possibile utilizzare brodo vegetale o brodo di carne al posto dell’acqua per una pappa al pomodoro ancora più saporita;
  • Il pomodoro fa davvero la differenza: un buon pomodoro fresco e rosso contribuisce al sapore intenso ma allo stesso tempo dolciastro del piatto finale, risultato che non si può certo raggiungere con la passata di pomodoro o i pomodori in barattolo;
  • Nonostante non siano ammesse variazioni, per un tocco ancora più mediterraneo puoi aggiungere dei peperoni arrostiti in forno, sminuzzati e aggiunti direttamente nella pentola;
  • Puoi mangiare la pappa al pomodoro appena preparata oppure anche fredda, se le giornate lo consentono;
  • Anche se sei tentato, non aggiungere formaggio alla tua zuppa perché con il pane il risultato finale sarà disastroso;
  • Non bagnare il pane a parte ma bagnalo in pentola con il pomodoro e l’acqua/brodo;
  • Usa solo olio extravergine di oliva che apporta benefici a tutto il corpo e al cervello contribuendo anche al sapore del piatto finale;
  • Non aggiungere nessun’altra spezia: solo basilico fresco, niente altro;
  • Non preparare il soffritto ma metti tutto a crudo in modo che le proprietà dei singoli ingredienti vengano esaltate  al massimo.

[Foto di Giuseppe]