Belfast, la guida completa sulla Capitale dell’Irlanda del Nord

Queens Belfast

Belfast, capitale del Nord Irlanda, è un delle città che maggiormente si è riscattata negli ultimi anni dopo un passato difficile che l’ha in qualche modo relegata ad un ruolo marginale a livello turistico lasciandole soltanto quello di porto fondamentale per l’economia. Situata nella valle del fiume Lagan, sulle rive del Belfast Lough, Belfast colpisce proprio per questa sua posizione, circondata dal verde e in posizione eccellente per visitare l’Irlanda del Nord; oggi Belfast è una città viva, colorata, con tante cose da fare e vedere ed è la destinazione ideale per un fine settimana o anche per un break infrasettimanale.

Prima di partire per Belfast, ti consiglio di tenere a mente le seguenti cose:

  • Belfast fa parte del Regno Unito e per questo motivo la moneta ufficiale è la sterlina. L’euro è accettato in alcune zone ma è necessario cambiare i soldi una volta arrivati oppure preferibilmente prelevare al Bancomat in modo da pagare una commissione più bassa;
  • Gli orari dei negozi sono inglesi quindi alle 18 può essere tutto chiuso, tranne un unico giorno alla settimana, il giovedì, dove l’orario è leggermente più lungo;
  • Nonostante siamo in Irlanda, a Belfast si trova molta birra inglese e molto sidro: la Guinness si trova ma non è come quella che si beve a Dublino;
  • Se vuoi capire di più su Belfast e i Troubles, prima di partire ti consiglio di leggere un po’ di storia. Ti consiglio i seguenti libri:
  1. Qui Belfast. Storia contemporanea della guerra in Irlanda del Nord di Silvia Calamati
  2. Strade di Belfast. Storie di vita quotidiana sullo sfondo della lotta di liberazione irlandese di Gerry Adams
  3. Il diario di Bobby Sands di Silvia Calamati

Sei motivi per visitare Belfast

  1. E’ una città che unisce Arte, Storia e Natura mescolando la cultura irlandese e la cultura inglese in maniera eccellente;
  2. Il Cathedral Quarter è uno dei quartieri più vivi in Europa in termini di vita notturna, ristoranti e gallerie d’arte. Non solo, essendo il vecchio quartiere della città mantiene intatte molte delle sue caratteristiche tra cui le peculiarissime alleys che rendono il centro di Belfast un posto magico dove perdersi;
  3. La cultura enogastronomica è di altissimo livello: non pensare a burger, patate e birra ma a tutta una serie di nuovi locali e personalità che hanno deciso di investire nella rinascita della città aprendo ristoranti dove valorizzare i prodotti locali che stanno decisamente modificando il profilo di Belfast;
  4. L’accento nordirlandese: se ti sembra una cosa strana da menzionare, sappi che proprio l’accento di Belfast è stato votato come uno dei più sexy tra i Paesi parlanti inglese. E quindi perché non inserirlo nei motivi per cui visitare Belfast?
  5. I dintorni sono pazzeschi: a massimo 1 ora di viaggio da Belfast si trovano tantissime attrazioni naturali imperdibili in Nord Irlanda. Cito solo: Dark Hedges, The Giant’s Causeway e Carrick-a-Rede Bridge ma la lista è lunga e merita un post a parte. Sappi solo che puoi soggiornare a Belfast e girare buona parte del Nord in macchina o con dei tour privati per godere al massimo del Nord Irlanda;
  6. Le persone: so che stai pensando agli inglesi e ti stai chiedendo come mai includere le persone di Belfast tra i motivi per cui vale la pena visitare la città. Ecco, cancella questa immagine dalla tua mente: la gente di Belfast è irlandese al 100% in termini di cultura e apertura e non è un caso che ti basta sedere al pub per ritrovarti a parlare con tutti i presenti, ti basta chiedere un’informazione perché ti si apra un intero mondo e ti basta aver voglia di aprire le orecchie per ascoltare le tante storie legate alla città. La rinascita di Belfast passa anche dalle sue persone, oggi più che mai desiderosi di aprirsi al mondo e di far conoscere la propria città dopo i Troubles.

Cathedral Quarter Belfast

Come arrivare a Belfast

Belfast è servita da voli diretti dall’Italia e anche da voli con scalo. E’ possibile anche raggiungerla da Dublino nel caso in cui vogliate vedere le due città e magari paragonarle: puoi scegliere il treno che impiega 2 ore o l’autobus che ne impiega circa 3. L’autobus passa anche in aeroporto a Dublino per cui puoi scegliere un volo più economico che arrivi a Dublino e partire da Dublino verso Belfast in bus.

Ma Belfast oggi è una città sicura?

Non ho dubbi a rispondere senza problemi con un sonoro si: è sicura e pericolosa esattamente come tutte le grandi capitali europee e mondiali, ci sono zone poco raccomandabili come in tutte le città e pericoli come in tutte le altre città del mondo. I Troubles sono superati, i conflitti lontani e l’unica accortezza è la stessa che si dovrebbe avere sempre quando si viaggia: avere gli occhi aperti e vigili, nè più nè meno che in altre città.

Cosa vedere a Belfast

A Belfast ti consiglio di perderti tra le strade e le sue piazze nel centro, di lasciarti trascinare dal corso del fiume per scoprire tutta la nuova parte della città e di non farti scappare un tour storico nel vero senso del termine. Ecco per te gli imperdibili di Belfast.

City Hall

Probabilmente il monumento più conosciuto di Belfast, la City Hall si staglia imponente al centro della città ed è famoso anche perché è stato la sede della prima riunione del Parlamento dell’Irlanda del Nord nel 1921. Oggi è ancora la sede del Parlamento ma è anche un parco pubblico dove andare per riposarsi seduti sulle panchine (e si possono anche ricaricare gratuitamente i cellulari nelle colonnine allestite proprio all’interno del perimetro del monumento).

City Hall Belfast

Titanic Museum

Il Titanic venne costruito proprio nei cantieri navali di Belfast che per rendergli omaggio ha deciso nel 2012 di aprire un Museo tutto dedicato a questa nave dove si ripercorrono le fasi di costruzione della nave e anche tutti i momenti successivi. Interessante la ricostruzione, con immagini dell’epoca, della storia e della società di Belfast negli anni del Titanic. Una visita per gli amanti del mare e del Titanic ma anche per chi ama l’architettura visto che la struttura da sola vale il biglietto di ingresso. L’intero quartiere dove sorge il Titanic Museum è stato riqualificato e oggi ospita anche i leggendari Studios dove viene girato Game of Thrones e l’SS Nomadic, la nave con la quale i passeggeri del Titanic vennero trasportati a bordo prima di partire.

titanic belfast

Castello di Belfast

Situato nella zona di Cavehill, è stato ricostruito nel 1870 dopo che un incendio lo distrusse. Non solo il Castello ma l’intera zona è da vedere se si ama la montagna e una passeggiata su quello che viene chiamato Napoleon’s nose per ammirare tutta la bellezza dei dintorni di Belfast è obbligatoria.

Murals

I murales di Belfast raccontano per intero la storia della città e dei suoi abitanti. Falls Road e Shankill Road sono le due zone nelle quali si trovano i murales e coincidono anche con le zone, rispettivamente cattolica e protestante, dove in passato si scatenarono i Troubles. A dividere le due zone l’International Peace Wall caratterizzato da cancelli che ogni sera, ancora oggi, vengono chiusi per evitare problemi di vandalismo. Non solo murales politici ma anche murales legati al calcio (con George Best grande protagonista) e murales che ritraggono altri conflitti nel mondo. Il modo migliore per vedere i murales di Belfast, per me, è con un tour privato in Black Cab o con una guida locale: a meno che non si è appassionati conoscitori della storia dell’Irlanda del Nord, può essere difficile comprendere cosa si sta vedendo e si finisce per considerare questa zona della città in maniera sbagliata. Ovviamente in base al tassista o alla guida potrai avere una visione più o meno orientata verso una parte rispetto all’altra ma basta del senso critico per leggere tutto con i propri occhi.

Murales Belfast

St George’s Market

Aperto venerdì, sabato e domenica, il St George’s Market è stato votato come il miglior mercato al coperto del Regno Unito. Imperdibile un assaggio di tutti i prodotti locali e, se sei in cerca di souvenir, di pezzi di artigianato locale.

Ulster Museum

Se ami i musei e vuoi scoprire qualcosa di più sulla storia del Nord Irlanda e su Belfast, questo è il posto ideale. Gratuito e situato in una tranquilla zona residenziale dove fermarti per ricaricarti e riposarti.

nave belfast

Mangiare a Belfast

A Belfast si mangia bene, si fa attenzione ai prodotti locali e alla loro valorizzazione e si sperimenta. Non sono solo i turisti ad essere trattati in maniera eccellente dai ristoratori ma anche gli stessi abitanti di Belfast che nel corso degli ultimi tempi si sono riscoperti amanti della vita notturna e del buon cibo. Ecco qualche indirizzo da segnare se visiti Belfast e vuoi mangiare e bere davvero bene:

Mourne Seafood Bar

Pesce locale cucinato in maniera semplice ma anche in maniera più elaborata, dal crudo al cotto, per una autentica esperienza irlandese. Prenotazione necessaria;

Belfast food

Cast &Crew

Se ami la carne e il BBQ, questo è il locale da scegliere. Vicinissimo al Titanic Museum, offre poche cose ma cucinate alla perfezione e a base di carne;

Coppi

Se ti manca la cucina italiana, questo è il posto dove fermarti. Assaggia la fiorentina e ti sentirai a casa anche se tutti gli ingredienti di base sono irlandesi e locali.

Fish City

Il regno del Fish and Chips di alta gamma, impossibile resistere alla frittura accompagnata dalla salsa tartara.

St George’s Market

Il venerdì, sabato e domenica il must di Belfast è andare a mangiare al St George’s Market scegliendo tra i tanti produttori locali. Imperdibili i pancake di patate e le ostriche. Il St George’s Market è stato votato come miglior mercato al coperto di tutta l’UK.

Hadskis

Votato come Miglior Brunch del Nord Irlanda, Hadskis è rinomato anche per la sua cucina che propone piatti locali in porzioni giganti. Il must è il filetto di maiale con uovo e salsa servito con patatine fritte.

OX

Se vuoi spendere un po’ di più, OX deve essere la tua scelta: stellato Michelin ma senza l’atmosfera pesante di molti Michelin, è in zona semicentrale e offre menù completi di 2-3-5 piatti.

Established Coffee

Uno dei grandi precursori dell’attuale cultura del caffè di Belfast, Established Coffee è famoso per il suo caffè e per il suo brunch che offre piatti casalinghi. Code lunghe e prenotazione non accettata ma per un buon caffè vale sicuramente la pena.

Per una visione d’insieme sul panorama enogastronomico di Belfast ti consiglio di prenotare un tour con i ragazzi di Taste & Tour: passerai da un drink al dessert visitando allo stesso tempo anche il centro di Belfast con tutte le sue stradine e piazze.

black cab

Bere a Belfast

Belfast è Irlanda e come tale la cultura del buon bere è particolarmente radicata. Se un tempo bastava una birra per essere soddisfatti, oggi in termini di cultura del bere le cose sono cambiate e anche i locali si sono adeguati proponendo non più solo birra ma anche sidro, gin in tutti i modi e cocktail sempre con un’attenzione particolare verso i prodotti locali. Ecco alcuni posti da non perdere se vuoi vivere la Belfast del buon bere:

The Duke of York

L’istituzione di Belfast, amato anche dalla gente del posto: si sta dentro o fuori (ma fuori si beve solo dai bicchieri di plastica!) ed è possibile spillare la propria birra per una vera e propria esperienza completa. Molto turistico e leggermente più costoso della media.

The Crown Liquor Saloon

Pub storico di Belfast, è conosciuto per i suoi interni decorati, la musica dal vivo e una selezione di bevande incredibili. Turistico.

Fibber Magees

Il posto ideale per ascoltare musica irlandese e avere un po’ di sano “craic”, divertimento al massimo.

Bittles Bar

Il Flatiron di Belfast, così chiamato per la sua forma che ricorda proprio il famoso palazzo di New York, è sede di uno dei bar più amati dalla gente del posto per via delle sue birre tradizionali e dei suoi tanti whisky irlandesi.

Kelly’ Cellars

Altro pub storico di Belfast, lontano dalle rotte turistiche e più spartano. Un must per immergersi nella cultura irlandese.

Dormire a Belfast

Come nel resto d’Irlanda, Nord e Sud, dormire a Belfast non è assolutamente un problema e si trovano sistemazioni di tutti i tipi: dai bed and breakfast agli appartamenti senza dimenticare ovviamente gli hotel. Personalmente ti consiglio il Malmaison, boutique-hotel in pieno centro a pochi passi dal Cathedral Quarter, ex magazzino vittoriano con camere moderne e richiami alla vecchia architettura.
Altra opzione è il classico Hotel Europa che è anche l’hotel più bombardato in Europa e che, nonostante abbia da sempre ospitato celebrità e personalità di vario tipo, può essere prenotato a prezzi tutt’altro che proibitivi.

Quando visitare Belfast

A Belfast il clima è tipicamente irlandese per cui è abbastanza fresco tutto l’anno con pioggia quasi costante. Essendo posizionata sulla costa, a Belfast il clima non è mai estremo per cui in media le temperature in inverno si aggirano sui 7-8 gradi e in estate sui 16-18. Tra maggio e settembre si svolgono tanti eventi interessanti per cui visitare Belfast in questo periodo oltre a garantire più ore di luce offre anche la possibilità di vivere la città in maniera completa. In inverno Belfast è imperdibile sotto Natale quando vengono accese le luci e anche a San Patrizio quando la città si veste di verde per celebrare il patrono d’Irlanda.

COMING SOON: L’IRLANDA DEL NORD
COMING SOON: L’IRLANDA DEL NORD E GAME OF THRONES

Belfast e dintorni in 72 ore

Se hai deciso di visitare Belfast e l’Irlanda del Nord contattaci via email e saremo felici di rispondere alle tue domande e di aiutarti se stai cercando tour personalizzati, idee di viaggio o semplicemente dei consigli. Seguici anche sui social: ci trovi su Instagram (Veru e Giuseppe), su Facebook, Twitter e YouTube. Altre informazioni su Belfast sono disponibili sul sito ufficiale dell’Ente del Turismo Irlandese cliccando qui.

[Le informazioni contenute in questo articolo sono state redatte a seguito di un viaggio organizzato da Turismo Irlanda e iAmbassador e sono state integrate con informazioni relative alla città raccolte durante altri viaggi autonomi a Belfast e in Irlanda del Nord]