Le cose da vedere a Dublino se visiti la città per la prima volta

dublino

Cose da vedere a Dublino ce ne sono tante ma Dublino non è Londra: non è grande, non necessita di pianificazione di chissà che tipo, si può girare a piedi (se il tempo lo permette) e non è dispersiva.

Quali sono dunque le cose da vedere a Dublino se visiti la città per la prima volta?

Sono parecchie ma il mio consiglio, che vivo a Dublino, è di goderti la città soprattutto per la sua atmosfera rilassata e per le tante opportunità enogastronomiche che ti offre.

Le cose da vedere a Dublino se la visiti per la prima volta e vuoi vedere il massimo possibile:

    1. Guinness Storehouse: immancabile, l’attrazione più visitata d’Irlanda e anche d’Europa. E’ solitamente presa d’assalto per cui ti consiglio di prenotare la visita in anticipo e di prepararti ad un affollamento record, qualsiasi giorno della settimana. LEGGI la recensione con tutti i consigli e impara come si spilla una vera Guinness per prepararti al tuo viaggio;
    2. Trinity College: uno dei college più antichi d’Europa con la sua Old Library e il Book of Kells. Da ammirare con calma, folla permettendo;
    3. Christchurch Cathedral: la cattedrale nel cuore della città medievale. Una tappa imperdibile scendendo anche al piatto sotterraneo per vedere i resti mummificati di un gatto e di un topo;
    4. Saint Patrick Cathedral: la chiesa “ufficiale” di Dublino, vera meta per chi passa da Dubilino. Come tutte le Chiese anche questa si paga ma volendo ci si può fermare anche solo all’esterno per ammirarne il giardino;

guinness storehouse

  1. General Post Office: il luogo da cui iniziò la rivoluzione irlandese per l’indipendenza, oggi un ufficio postale tra i più belli (e funzionali/funzionanti) del mondo;
  2. Molly Malone: la statua più famosa di Dublino. Si dice fosse una pescivendola-prostituta famosa di Dublino e la tradizione vuole che le si tocchi il seno in segno di fortuna;
  3. Dublin Castle: spesso i turisti lo ignorano ma si tratta di un vero e proprio punto verde calmo e rilassante. Se ami i libri perditi dentro la Chester Beatty Library;
  4. Docklands: la Dublino non turistica, quella che io amo e dove spesso i turisti arrivano solo per immortalarsi di fronte a Facebook o a Google. Grand Canal Square, nei giorni di sole, è semplicemente magnifica;
  5. Grafton Street: una passeggiata nella zona più famosa di Dublino per arrivare a St. Stephen’s Green, il parco più famoso di Dublino dove sedersi (la domenica in estate sono organizzati concerti all’aperto) e guardare le papere nel fiume. A poca distanza l’omonimo centro commerciale, famoso per la sua architettura;
  6. O’Connell Bridge ed Henry Street: il ponte più largo e più corto d’Europa ti condurrà sulla strada dei negozi di Dublino. Caotica e confusionaria, è un’esperienza da non perdere tenendo gli occhi aperti;
  7. Temple Bar: sebbene sia una zona praticamente solo turistica, un passaggio è obbligatorio. Non dimenticarti di Ha’ Penny Bridge, attraversalo per andare da Dublino Sud a Dublino Nord e viceversa!
  8. Phoenix Park: un parco immenso, il più grande in Europa, dove passeggiare a piedi o in bicicletta per vedere animali di diverso tipo, la residenza del Presidente o anche lo zoo. In primavera ed estate ci si può fermare a mangiare qualcosa o semplicemente a riposarsi, magari partecipando ad una delle tante attività all’aperto che vengono proposte.

dublin

Cose da vedere a Dublino se ti resta tempo alla scoperta della Storia

  1. Kilmainham Gaol: la ex prigione di Dublino, in uso fino al 1920. Si entra solo con le visite guidate che durano circa 1 ora e permettono di scoprire tutto su questa prigione, sulla storia d’Irlanda e su molti dei personaggi che hanno fatto la Storia.
  2. Cimitero di Glasnevin: merita una visita sia per l’architettura che per i nomi famosi (di irlandesi conosciuti per le loro lotte a favore della libertà tra cui Michael Collins) che qui sono seppelliti. Glasnevin confina con i Botanical Gardens e se ti avanza tempo puoi programmare un giro per scoprire questo angolo decisamente poco turistico dentro Dublino.

Dublino: consigli utili per una vacanza indimenticabile

  • Vestiti a strati: il tempo cambia sensibilmente da un momento all’altro ed è davvero imprevedibile. Il cielo d’Irlanda può essere di mille sfumature di colore e tu avrai bisogno di parecchi strati per evitare di morire di freddo o di caldo. Portati un impermeabile, anche in estate, ed evita l’ombrello.
  • Se vuoi girare con i mezzi pubblici procurati una Leap Card for Visitors (si compra in aeroporto), ricaricala e usala per tutti i viaggi a Dublino e anche nella zona metropolitana;
  • Per goderti la città cammina a piedi, respirane l’atmosfera rilassata 7 giorni su 7 e la vita che scorre;
  • Non perderti una pinta al pub, non importa l’orario: se vuoi fare bella figura chiedi “a pint” e non “a glass”. E ovviamente ringrazia, sia nel chiederla che nel riceverla.
  • Se vuoi visitare molte attrazioni procurati un Dublin Pass grazie al quale avrai accesso a diverse attrazioni a prezzo scontato o comunque saltando la fila (utilissima nel caso della Guinness Storehouse) e potrai usare l’Hop On Hop Off bus per andare da un punto all’altro della città.

Nel frattempo se stai cercando una guida turistica per visitare Dublino, ti consiglio una delle seguenti o anche quella che ho scritto io (con le foto di Giuseppe) e che trovi nella collana edita dai Viaggiautori dove ti raccontiamo tutta l’Irlanda con una capitolo dedicato proprio a Dublino, raccontata dal punto di vista di una local.


Seguici anche sui social: ci trovi su Instagram (Veru e Giuseppe), su Facebook, Twitter e YouTube. Se hai bisogno di altre informazioni contattaci via email e saremo felici di rispondere alle tue domande!

[Tutte le foto sono di Giuseppe, anche lui a Dublino e disponibile per maggiori informazioni su tour fotografici o consigli su dove scattare fotografie a Dublino. Tutto il materiale è coperto da copyright]