Laguna Blu in Islanda: tutto quello che devi sapere per la tua visita

laguna blu islanda

La Laguna Blu in Islanda è una delle esperienze dalla quale qualsiasi persona si rechi nel Paese anche solo per pochi giorni non può prescindere: per via della sua vicinanza all’aeroporto è spesso la tappa finale di un on the road in Islanda ma può essere anche il coronamento di un fine settimana lungo a Reykjavik.

La Laguna Blu sorge sul territorio di Grindavik, 40Km a Sud di Reykjavik, su un terreno ricco di sorgenti geotermali ed è frutto della creazione della centrale geotermica di Svartsengi, a pochissimi Km di distanza: non si tratta dunque di una piscina naturale come tante che si incontrano in Islanda (tra cui la famosa e assaltata Secret Lagoon vicino Fludir) ma una piscina artificiale le cui acque vengono “cambiate” ogni 2 giorni.

La particolarità della Laguna Blu è non solo la sua acqua calda (costante tra 38° e 40°) ma anche il suo colore, un azzurro/verde intenso dato dalla presenza della Cyanobacteria e dal fango di silice che si trova tutto intorno alla piscina, ricavata dentro la roccia vulcanica data oltre 800 anni fa.

Laguna Blu in Islanda: informazioni utili

La Laguna Blu in Islanda è tra le attrazioni più visitate e per questo, specie in estate e nel fine settimana, le code possono essere lunghe e si finisce per spendere più tempo in attesa che dentro l’acqua. Il mio consiglio è di prenotare l’ingresso direttamente dal sito ufficiale scegliendo il pacchetto che più si preferisce: il pacchetto base, solo per l’ingresso, costa sui 40 euro e non comprende neanche gli asciugamani che si possono acquistare a parte né il drink a bordo piscina. Pagando di più si ha diritto a più esperienze fino ad arrivare al pacchetto completo che comprende anche l’esperienza enogastronomica al Lava Restaurant dentro la Laguna e l’entrata alla Lounge.

All’arrivo alla Laguna Blu si riceve un braccialetto che permette l’accesso agli spogliatoi e tutti i servizi per i quali si è pagato per cui non è assolutamente necessario portarsi in acqua soldi o altro materiale, fatta eccezione eventualmente per cellulari e macchine fotografiche: ricordati che anche se possiedi attrezzatura waterproof le acque geotermali e il silicio potrebbero danneggiarne i meccanismi interni.

In estate la Laguna è aperta fino a notte fonda (calcolando che la notte non arriva mai) mentre in inverno l’orario di chiusura è tra le 20 e le 22: personalmente una delle esperienze più belle della mia vita è stata immergermi nelle acque della Laguna Blu mentre fuori nevicava e bere un cocktail ghiacciato senza sentire per nulla freddo.

lagoon

Laguna Blu: etiquette e regole da seguire

  1. Non è vietato ma è sempre bene ricordare che nelle piscine ci sono persone provenienti da tutto il mondo e non tutti hanno piacere di essere fotografati senza permesso;
  2. Prima di entrare in acqua è obbligatorio farsi una doccia completamente nudi per rimuovere eccessi di grasso e sporcizia in modo da mantenere l’acqua quanto più possibile pulita;
  3. Prima di entrare in acqua è bene cospargersi i capelli di balsamo (compreso nell’ingresso) per evitare che i capelli si secchino e di ripetere l’applicazione in abbondanza durante la doccia. Ad onor del vero va aggiunto che comunque i capelli, anche imbalsamati, risentiranno delle acque e dei suoi vapori;
  4. Nonostante siamo al Nord, il costume da bagno è obbligatorio.

laguna islanda

Vale la pena andare alla Laguna Blu in Islanda?

Per me vale la pena farlo ma si deve essere consapevoli che, specie in estate, il numero di persone presenti potrebbe essere davvero altissimo e ovviamente la pulizia negli spogliatoi (e probabilmente anche in acqua) potrebbe venire a mancare. In inverno le cose sono diverse, c’è meno gente e si gode al massimo dell’esperienza, sotto tutti i punti di vista. L’esperienza completa comprenderebbe anche il Lava Restaurant il cui cibo è davvero ottimo e particolare, consigliato però solo a chi vuole davvero provare l’ebbrezza di cenare in Laguna: a pochi Km dalla Laguna Blu si trova Grindavik dove la scelta di ristorantini dove cenare è davvero buona. In definitiva consiglio la Laguna Blu a chi ama le Spa e anche a chi vuole rilassarsi per qualche ora provando l’ebbrezza del bagno bollente specie quando il tempo è brutto.

Scopri il nostro viaggio on the road in Islanda:

Se stai cercando altre informazioni sull’Islanda, compreso il nostro itinerario di viaggio, clicca QUI e seguici anche sui social: ci trovi su Instagram (Veru e Giuseppe), su Facebook, Twitter e YouTube. Giuseppe lo trovi invece su Flickr e 5ooPx con le sue foto oltre che sulla sua pagina Facebook. Se hai bisogno di altre informazioni contattaci via email e saremo felici di rispondere alle tue domande!

[Tutte le foto sono copyright di Giuseppe. Il viaggio in Islanda è stato realizzato nell’ambito di un progetto giornalistico e fotografico. Grazie a Inspired by Iceland e alla Laguna Blu. Le opinioni espresse sono personali]