Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili

trip Ireland

Organizzare un viaggio in Irlanda non è affatto difficile ma la destinazione in estate è così tanto richiesta che se non lo si fa in anticipo, e perdendoci del tempo, si rischia di spendere molto più del dovuto ma soprattutto di non trovare nulla o faticare a farlo. In questo articolo non ti parlo di itinerari e cose da vedere ma semplicemente di organizzazione e logistica, dandoti (spero) tutti gli strumenti per organizzare il tuo viaggio in Irlanda senza stress e soprattutto con consigli e informazioni che arrivano non dall’esperienza di un solo viaggio ma dal vivere nel Paese che tu vorresti invece visitare da turista. Trovi altre risorse e articoli utili sull’Irlanda cliccando qui.

Dove si trova l’Irlanda?

L’Irlanda si trova a Nordovest della costa occidentale dell’Europa, è un’isola ed è divisa in due parti: il Sud e il Nord. La capitale della Repubblica d’Irlanda, il Sud, è Dublino; la capitale dell’Irlanda del Nord, governata dall’Inghilterra, è Belfast. Non voglio tediarti con la Storia dell’Irlanda ma credo che un buon viaggio non possa essere tale se non è accompagnato dalla conoscenza di cosa stiamo andando a vedere e del perché un Paese vive o è organizzato in un certo modo. Per questo ti consiglio di leggere questo testo per un po’ di Storia recente dell’Irlanda.

Quando visitare l’Irlanda?

L’Irlanda non è un Paese semplice dal punto di vista del clima: la pioggia è sempre all’orizzonte e, anche se non è quasi mai battente ma piuttosto è persistente, può dar fastidio. Sicuramente il periodo migliore per visitare l’Irlanda va da giugno a metà agosto anche se già a luglio spesso il tempo può peggiorare. Non serve aggiungere che questo è anche il periodo maggiormente affollato a causa anche delle giornate lunghe.

irlanda

Che documenti servono per viaggiare in Irlanda?

  • Passaporto o carta di identità;
  • Patente;
  • Carta di credito necessaria per il noleggio dell’auto;
  • Tessera sanitaria europea per le prime cure ed eventuale assicurazione di viaggio;
  • Una lista di medicine che non puoi assumere, farmaci e alimenti a cui sei allergico/a [ovviamente tradotta in inglese eh?]

Che moneta si usa in Irlanda?

Nella Repubblica d’Irlanda si usa l’euro, al Nord si usa invece la sterlina; ricordati di questo particolare perché dovrai procurarti delle sterline se deciderai di visitare il Nord.

Come mi devo vestire per visitare l’Irlanda?

L’Irlanda è un Paese rurale e, fatta eccezione per Dublino, credo che spenderai molto del tuo tempo tra mare, montagna e collina. Vestiti comodi, scarpe da montagna o da ginnastica possibilmente impermeabili, un impermeabile (K-way) contro la pioggia, cappello e sciarpa, volendo guanti. Il classico consiglio “vestiti a strati” in Irlanda è più che valido e utile: il tempo cambia velocemente ed è necessario essere preparati. Non serve portarsi l’ombrello che, per colpa del vento, potrebbe rompersi 5 minuti dopo essere stato aperto.

Noleggio auto in Irlanda

L’Irlanda si presta ad un on the road in macchina per via della conformazione del suo terreno e del fatto che molte zone sono raggiungibili sono percorrendole in macchina o a piedi. Esistono moltissime compagne per il noleggio auto in Irlanda ma tutte vengono prese d’assalto in estate e spesso i prezzi sono altissimi: mi sento di consigliarti Hertz e anche Thrifty perché offrono ottimi servizi e anche se i prezzi non sono bassi hai la certezza di trovare sempre un aiuto anche nelle situazioni più difficili. Ricordati che per noleggiare un’auto in Irlanda devi avere 21 anni, una patente di guida valida e una carta di credito (non il Bancomat!) e che ogni macchina è soggetta ad ispezione al ritorno per cui se è troppo sporca viene applicato un supplemento. Un GPS non è una cattiva idea perché spesso le strade che sembrano tali non lo sono ed è bene essere preparati. A breve una guida dettagliata su come noleggiare una macchina in Irlanda.

Tour dell’Irlanda in autobus

Sono tantissime le compagnie che organizzano tour in autobus in Irlanda partendo da Dublino oppure spostandosi da una destinazione all’altra in bus; tra queste Kavanagh collega praticamente tutta l’Irlanda così come Bus Eireann. Va da sé che un tour in autobus potrebbe essere molto più dispendioso in termini di tempo e non consentire di raggiungere posti che si possono invece facilmente raggiungere in autonomia grazie ad una macchina.

Dove dormire in Irlanda?

L’Irlanda è famosa per la qualità dei suoi Bed & Breakfast che vengono validati dall’apposita Associazione Nazionale e che nella maggior parte dei casi presentano degli standard elevatissimi con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Ti consiglio il sito Bed and Breakfast Ireland, tra i più accreditati e riconosciuti. Se sei alla ricerca di hotel o appartamenti, la mia scelta va sempre su Booking dove puoi anche prenotare senza pagare nulla fino all’arrivo e dove puoi anche cancellare in un tempo ragionevole; su Booking puoi, volendo, anche prenotare degli appartamenti in tutta Irlanda.

liscannor

Con chi volare?

L’Irlanda è servita, dall’Italia, da Ryanair e AerLingus che volano dirette su Dublino; volendo si può fare scalo in tantissime capitali europee e da lì raggiungere Dublino. Altre compagnie volano dirette su Belfast (EasyJet, per esempio). Io personalmente consiglio un volo diretto che in un massimo di 4 ore ti porterà a Dublino per iniziare il tuo tour.

Come organizzo l’itinerario?

Dipende tutto da quanti giorni hai a disposizione ma il mio consiglio è di partire sempre da Dublino e tornare, circolarmente, a Dublino. Gli itinerari possibili sono diversi, tra cui:

  • Itinerario classico da Dublino a Dublino passando per l’Est e il Sud
  • Itinerario verso l’Ovest (itinerario completo QUI)
  • Giro completo dell’Irlanda
  • Da Dublino alla Costa Occidentale
  • L’Irlanda del Nord
  • Dublino, Belfast, Connemara, Cork

Senza dimenticare gli itinerari più particolari tipo:

  • Itinerario sulle orme di Star Wars
  • Itinerario sulle orme di Game of Thrones (un assaggio disponibile QUI)

L’Irlanda è, per buona parte, così:

Quanto costa un viaggio in Irlanda

Non costa poco, premettiamolo: anche se si cerca di risparmiare, l’Irlanda non è una nazione economica come si potrebbe credere. Chiaramente molto è dovuto al prezzo degli alloggi e, ovviamente, dal cibo per cui basta organizzarsi per decidere che tipo di viaggio fare per studiare il budget al meglio. In media, limitandosi il giusto (ovvero no ostelli e pasti preparati autonomamente), si riesce a spendere (vitto e alloggio) circa 150 euro al giorno a coppia (macchina esclusa, attrazioni eventuali a pagamento escluse).

Quale guida mi conviene comprare?

Per me le guide non sono tutte uguali ed è bene sapere cosa si vuole fare prima di affrontare la spesa: la Lonely Planet è la base, sempre buona, ma a questa affiancherei la Touring perché propone esperienze davvero interessanti per chi ama la natura. Detto ciò, la guida perfetta non esiste e il mio consiglio è sempre lo stesso: consultarne diverse, prendere appunti, parlare con chi sul posto vive, farsi consigliare e deviare anche un pochino da quello che tutti consigliano.

Le prese elettriche in Irlanda

In Irlanda l’energia è erogata in maniera diversa rispetto all’Italia e Nord e Sud si differenziano ulteriormente:

  • Repubblica d’Irlanda: 220V AC
  • Irlanda del Nord: 240V AC

Servono adattatori con uscita con 3 buchi rettangolari, specie se decidi di dormire in b&b.

Come ci si regola con la cucina?

La cucina irlandese si compone di pochi prodotti, tutti molto buoni: patate, carne, prodotti caseari, pesce ottimo e birra.
La colazione è uno dei pasti principali e per sperimentare al massimo l’Irlanda ti consiglio un Irish breakfast a base di salsiccia, pancetta e chi più ne ha più metta: dai un’occhiata qui per saperne di più.
A pranzo di solito si sta leggeri con un toast e una zuppa o un panino mentre la sera si abbonda con stufati, bistecche e pesce. In mezzo non può mancare una sosta al pub, per una pinta d’ordinanza. Se stai cercando le regole d’oro per una Guinness fatta come si deve leggi qui.
Sicuramente i sapori della cucina irlandese sono diversi da quelli della cucina italiana e la differenza si sente tutta ma non si muore di certo di fame.

Spezzatino con patate

A chi lo consigli un viaggio in Irlanda?

Sicuramente non a coloro che amano solo le grandi città e non si trovano a proprio agio in piccoli paesini fatti magari da una sola strada così come non lo consiglio a coloro che cercano vacanze comode e all’insegna di esperienze, enogastronomiche in primis, che conoscono già. Non consiglio l’Irlanda neanche a tutti coloro che non capiscono le abitudini degli altri, hanno problemi con il meteo e con le usanze diverse. Per il resto, mi sento di consigliare un viaggio in Irlanda a tutti, comprese famiglie con bambini.

Se bisogno di altre informazioni; scrivimi o vieni a trovarmi su Facebook!

Posso studiare per te itinerari personalizzati, darti le giuste dritte per il tuo viaggio in Irlanda, aiutarti ad organizzare il tuo viaggio in Irlanda!

[Tutte le foto sono di Giuseppe, anche lui a Dublino e disponibile per maggiori informazioni su tour fotografici o consigli su dove scattare fotografie a Dublino. Tutto il materiale è coperto da copyright]